Commenta

Si è spento Bruno
Cavagnoli, ex direttore
della Cna di Cremona

A destra Bruno Cavagnoli

Si è spento Bruno Cavagnoli, ex direttore della Cna di Cremona, andato in pensione nel 2015, quando gli era succeduto Marco Cavalli. Una veloce ed inesorabile malattia non gli ha lasciato scampo. Cavagnoli, 65 anni da poco compiuti, è stato dapprima funzionario dell’associazione dal 1988, per diventare poi Direttore della stessa dal 1998 al 2015, quando raggiunse l’età pensionabile.

“Moltissimi gli incarichi che Cavagnoli ha ricoperto nei 27 anni passati all’interno di Cna, ma è inevitabile ricordarlo come ‘il Direttore’” sottolinea l’associazione in una nota. “17 lunghi anni, tutti vissuti con passione, dedizione e grande spirito di servizio. In anni non facili è riuscito a far compiere all’Associazione grandi passi in avanti: un accresciuto consenso, una struttura capillare al servizio delle imprese ed una serie strutturata di servizi innovativi al passo coi tempi e alle mutate esigenze.
In questo triste momento a noi piace ricordarlo al lavoro nel suo ufficio a pensare e ideare uno dei tantissimi progetti che continuano ancora oggi”. Ma a ricordarlo sono funzionari e dipendenti Cna, che con lui hanno intrapreso un lungo percorso.

“Bruno lascia un grande vuoto” afferma Cavalli, attuale direttore di Cna Cremona. “Quando ho iniziato a lavorare, Cavagnoli era il mio Direttore, succedergli è stato un onore e un grande onere, perché lui, insieme ai nostri capaci dirigenti ha fatto la storia di questa associazione. L’ha rappresentata in mille occasioni e mi piace ricordarlo sempre presente a ogni iniziativa che veniva organizzata, fosse solo anche per portare un saluto”.

“Ci lascia un amico” afferma Nevio Mainardi, funzionario dell’associazione. “Abbiamo lavorato insieme 27 anni, condividendo tante avventure, tante iniziative, tante battaglie, dentro e fuori l’associazione. Se ne va un pezzo di noi, anche se l’immenso lavoro che Bruno ha fatto non se ne andrà mai”.

“Quando Bruno è entrato in Cna io già lavoravo in Associazione” aggiunge Adriano Bruneri, funzionario di Cna Fita. “Una delle prime frasi che gli ho sentito pronunciare e che mi ricordo sempre come se fosse ieri era di come si fosse reso conto che qui avesse trovato “una forte armonia, una forte squadra con un forte attaccamento all’associazione”. Ecco Bruno era questo, un giocatore sempre presente di questa squadra”.

Cavagnoli oltre che direttore della Cna di Cremona e componente di tantissime commissioni dell’associazione a livello regionale e nazionale è stato anche membro della Cpa della Cciaa di Cremona per tantissimi anni e Consigliere in Cremonafiere arrivando a ricoprire la carica di vice presidente.

“Ci stringiamo e siamo vicini alla famiglia nel ricordo e nel dolore per una persona speciale che è venuta a mancare troppo presto” afferma Giovanni Bozzini, presidente di Cna Cremona.

Non mancano le attestazioni di affetto anche dal mondo politico cremonese: “A nome mio e della Federazione Ps di Cremona esprimo le nostre più sentite condoglianze ai famigliari e ai collaboratori di Cna Cremona, che ha guidato con serietà per molti anni, contribuendo allo sviluppo e alla crescita della nostra Provincia” sottolinea Matteo Piloni, segretario provinciale e consigliere regionale Pd.

© Riproduzione riservata
Commenti