Commenta

Oro per Gentili nel quattro
di coppia di canottaggio
ai Mondiali in Bulgaria

AGGIORNAMENTO   – Ai Mondiali di Plovdiv di Canottaggio è arrivato il giorno delle finali, con grande attesa per assistere alla performance del quattro di coppia tutto fiamme gialle del bissolatino Giacomo Gentili, con Filippo Mondelli, Andrea Panizza e Luca Rambaldi. Grande favorita per le prestazioni in crescendo culminate con l’oro europeo, la barca azzurra in acqua 6 si mette in mostra fin dalle prime battute, dimostrando di essere la squadra da battere. Con una bella remata, scandita dal ritmo del capovoga cremonese, l’Italia si porta al comando continuando a guadagnare, metro dopo metro, sulle avversarie arrivando all’intertempo dei 1500 ad avere sull’Olanda circa 2” di vantaggio con i quali può gestire i metri delle boe rosse e conquistare un magnifico oro mondiale.

Una grande soddisfazione per una barca di grande prospettiva, costruita per risultati importanti, grazie all’impegno di altri due cremonesi Claudio Romagnoli, Coordinatore settore Olimpico maschile e dell’allenatore Giancarlo Romagnoli, oltre che dell’allenatore Gigi Arrigoni che lo ha cresciuto in Bissolati. Una gioia immensa con tanto di bagno liberatorio per Giacomo Gentili che a 21 anni appena compiuti nel solo 2018 ha collezionato un oro italiano, un oro in coppa del mondo e un oro nel campionato europeo nella stessa specialità nella quale a Plovdiv ha raggiunto il tetto del mondo, e che lo proietta ora verso le Tokyo 2020.
Soddisfazione cremonese anche per l’altra bissolatina Valentina Rodini che in coppia con Federica Cesarini reagiscono alla sconfitta in semifinale andando a vincere la finale B di consolazione davanti a Sudafrica e Canada.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti