Commenta

Cronaca in diretta
Padova-Cremonese 1-1
Pareggio con Claiton

Padova – Cremonese 1-1 finale
Padova (4-3-1-2): Merelli; Zambataro, Ceccaroni, Capelli, Trevisan; Broh, Cappelletti (dal 18’st Ravanelli), Pulzetti; Clemenza (dal 38’st Salviato); Bonazzoli (dal 1’st Guidone), Capello. All. Bisoli.
A disp.: Perisan, Contessa, Serena, Minesso, Sarno, Marcandella, Belinghieri, Chinellato, Mandorlini.
Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton, Terranova, Renzetti; Emmers (dal 41’st Kresic), Castagnetti, Arini; Castrovilli, Brighenti (dal 17’st Perrulli), Strefezza (dal 16’st Paulinho). All.: Mandorlini.
A disp.: Ravaglia, Volpe, Croce, Marconi, Migliore, Del Fabro, Carretta, Boultam.
Arbitro: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Marco Scatragli di Arezzo e Salvatore
Affatato di Vico. Quarto ufficiale Simone Sozza di Seregno.
 
Reti: 26’pt Clemenza; 36’st Claiton
Ammoniti: Cappelletti; Mogos, Pulzetti
Corner: Padova 4, Cremonese 13
CRONACA PRIMO TEMPO -Novità in campo per la Cremonese che dovrà affrontare tre partite in otto giorni. Rispetto alla gara con lo Spezia, Mandorlini inserisce Renzetti, Emmers e Strefezza al posto di Migliore, Croce e Perrulli. Sulla panchina del Padova il figlio dell’allenatore grigiorosso Matteo Mandorlini. È la Cremonese a partire subito forte e già all’avvio si fa vedere con Strefezza che ci prova dalla distanza impegnando Merelli che mette in angolo. Al 18’ si vede il Padova con Radunovic che interviene su Broh con sicurezza. Al 25’ Mogos di testa sugli sviluppi di un corner non trova lo specchio della porta. Sul rovesciamento di fronte il Padova va in vantaggio con Clemenza ben servito da Broh entrato in area in velocità e pronto a offrire palla al compagno ingannando la difesa grigiorossa. La Cremonese prova a costruire, ma senza rendersi veramente pericolosa, mentre è ancora il Padova ad andare vicino al gol al 43’ con Radunovic che si salva in corner su Clemenza. Il primo tempo termina con il Padova in vantaggio per 1 a 0.
CRONACA SECONDO TEMPO– Nel secondo tempo Bisoli cambia subito inserendo Guidone per Bonazzoli, Mandorlini lascia in campo gli stessi interpreti fino al quarto d’ora. La Cremonese torna in campo con il piglio giusto, in cerca del gol del pareggio, schiacciando il Padova nella propria metà campo. Al 15’ gran parata di Merelli su Strefezza dalla distanza. Al 20’ Merelli interviene su un colpo di testa insidioso di Terranova. Poi è Perrulli che prova con un destro potente ma la palla termina sul fondo. Al 27’ Paulinho di testa e ancora una grande parata di Merelli. Al 28’ grandi proteste per un fallo di mano in area del Padova ma Abbattista ferma il gioco e assegna la punizione alla difesa veneta. Al 36’ arriva il gol dell’1-1: calcio d’angolo di Castagnetti corretto di testa da Castrovilli con Claiton che sottorete trova il pareggio. Al 43’ Merelli ai supera su Castagnetti da fuori area. Finisce così, con un pareggio che sta veramente stretto alla Cremonese che ha dominato il secondo tempo della partita con un Padova che può ringraziare il giovanissimo Davide Merelli, portiere classe ‘96 che ha compiuto diverse parate determinanti.
C.Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti