Commenta

StradivariFestival,
ultime tre serate
con Krilov e Spivakov

L'auditorium

Ultimi tre appuntamenti per lo StradivariFestival 2018, che torna l’11, 12 e 14 ottobre all’Auditorium Arvedi del Museo del Violino con dei veri e propri virtuosi della musica classica. Giovedì 11 ottobre sarà la volta di Krylov & Friends (Sergej Krylov violino e direzione, Edoardo Strabbioli pianoforte, Quartetto d’archi della Lithuanian Chamber Orchestra, Quartetto di percussioni della Lithuanian Chamber Orchestra), mentre il giorno successivo, venerdì 12, Sergej Krylov si esibirà con la Lithuanian Chamber Orchestra.

Krylov è da anni ambasciatore di Cremona “città della musica” nel mondo. Un ambasciatore della “città della musica” ma anche della “capitale della liuteria”. Per rendere omaggio all’arte di questo formidabile musicista, STRADIVARIfestival inserisce quest’anno nel proprio cartellone l’iniziativa denominata Krylov Violin Project, per rappresentare, nell’arco di due serate, la versatilità di questo straordinario maestro, che nel primo concerto spazia nella musica da camera con un ensemble di amici ribattezzato Krylov & Friends e nel secondo si esibisce come solista e direttore con la “sua” Lithuanian Chamber Orchestra.

I due concerti si qualificano anche per la straordinaria originalità e difficoltà dei programmi, assolutamente da non perdere. Spiccano la trascrizione cameristica, innervata da quartetto di percussioni, della Sinfonia n. 15 di Shostakovich, il Concerto per violino, pianoforte e quartetto d’archi di Chausson, la Serenata per violino, archi, arpa e percussioni di Bernstein composta dal mitico Lenny, di cui si celebra quest’anno il centenario della nascita, sull’onda di una lettura del Simposio di Platone.

Domenica 14 ottobre toccherà invece a Vladimir Spivakov, con I Virtuosi di Mosca. Nel 1979 Vladimir Spivakov, straordinario virtuoso del violino, si unisce ad un gruppo di amici e colleghi artisti, tra cui laureati in musica provenienti da tutto il mondo, solisti e primi violini delle migliori orchestre sinfoniche e da camera di Mosca, per fondare l’orchestra da camera I Virtuosi di Mosca. Grazie al Maestro e alla sua quasi trentennale attività a favore dell’ensemble, oggi I Virtuosi di Mosca possono essere senza dubbio annoverati tra le migliori orchestre da camera a livello mondiale. Si esibiranno in  musiche di: A. Vivaldi, L. Boccherini, F.J. Haydn,

© Riproduzione riservata
Commenti