Un commento

10 nuovi cestini intelligenti
in città: automaticamente
rilevano il volume di rifiuti

Nell’ambito delle attività di potenziamento e miglioramento del servizio di igiene ambientale cittadino, in questi giorni a Cremona – e più precisamente nel piazzale della stazione – sono stati installati 10 nuovi “smart bin”, cestini stradali in grado di rilevare automaticamente il volume dei rifiuti e inviare conseguentemente una segnalazione a Linea Gestioni per un intervento tempestivo di svuotamento.

Si tratta di una innovazione che viene sperimentata anche a Cremona e che permetterà di potenziare e rendere ancora più efficiente il servizio di igiene urbana cittadino, anche e soprattutto in relazione al decoro urbano e alla pulizia della città. Gli “smart bin” sono infatti dotati di un sensore che effettua costantemente la scansione completa non solo del livello di riempimento dei cestini ma anche della frequenza e dell’orario di utilizzo, trasmettendo queste informazioni a Linea Gestioni attraverso una rete wireless.

“Si tratta di una innovazione che potrà consentire a Linea Gestioni di conoscere in tempo reale quando i cestini sono pieni: in questo modo il nostro servizio potrà quindi essere mirato, più efficiente, con risparmio di tempo e risorse”, dichiara il direttore di Linea Gestioni, Primo Podestà. “Gli smart bin, già utilizzati da AMSA/A2A, rappresentano un’ulteriore conferma dell’efficacia delle sinergie del Gruppo e del continuo sviluppo di servizi e prodotti smart per il miglioramento della qualità della vita di Cremona, peraltro già ai vertici delle classifiche delle città più smart d’Italia”.

“I nuovi smart bin potranno garantire sin da subito un miglioramento del servizio di igiene urbana di Cremona”, dichiara l’Assessore all’Ambiente, Alessia Manfredini, “e contribuiranno al raggiungimento dell’importante obiettivo di garantire il decoro urbano e la cura della nostra città, così da incentivare comportamenti sempre più corretti e rispettosi dell’ambiente”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • coD77

    Se, come spesso succede, gli incivili butteranno quintali di sacchetti a fianco del contenitore non arriverà nessuna segnalazione a Linea Gestioni ed i rifiuti rimarranno lì a marcire oppure ci sarà sempre il costante controllo effettuato a vista all’operatore (e quindi l’invenzione risulterebbe inutile visto che comunque servirebbe l’operatore esattamente come prima)?