12 Commenti

Gestione piscina, vertice di 3
ore in Comune: soluzioni per
gli ingressi del nuoto libero

Ha occupato quasi l’intero pomeriggio, dalle 15 alle 18, l’incontro in Comune sulla gestione della piscina comunale che negli ultimi due mesi ha destato molte critiche soprattutto da parte dei nuotatori non agonistici né frequentatori di corsi. I dettagli del confronto e le soluzioni trovate per risolvere alcuni dei problemi verranno forniti in un comunicato stampa previsto per domani. All’incontro hanno preso parte il sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore allo Sport Mauro Platè, la dirigente Tania Secchi e il segretario Gabriella Di Girolamo. Per Sport Management c’erano il presidente Sergio Tosi, il capo area Lombardia Teresa Abruzzese, il direttore gestionale Mattia Torquato e il responsabile manutenzioni Christian Panzarini. Un incontro che viene definito ‘molto positivo’ dagli amministratori e che ha toccato vari temi tra cui: i controlli su ventilazione e qualità dell’acqua; le tessere d’ingresso, l’iscrizione, l’ ingresso alle 6,30. Sarebbero state individuate delle migliorie e il gestore si è impegnato, su richiesta del Comune, ad incontrarsi con gli utenti che hanno riscontrato criticità per fornire in maniera diretta  i necessari chiarimenti.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Piero

    .. si sono incontrati e… basta. Niente. Si reincontreranno per trovare altre migliorie (?).
    Tranquilli, oggi 06.11.2018 mancano 200 giorni al cambio amministrazione !!

  • Dott. Landi Roberto

    Della serie “heri dicebamus”. Il cambio di gestione della piscina comunale era stato oggetto di pesanti e circostanziati rilievi in Consiglio Comunale, massime da parte del Dott. Ventura Marcello. L’Amministrazione, come suo solito, aveva ignorato ogni critica – facendo spallucce anche davanti alle proteste di varie associazioni sportive – e proseguito lungo la propria strada, presentando la scelta imposta alla cittadinanza come una svolta salvifica dalla quale tutti avrebbero tratto enormi benefici. Si è invece avverato esattamente ciò che si temeva. Ancora una volta paghiamo le conseguenze di decisioni sbagliate, adottate con un protervia quasi dogmatica, alla quale – neppure di fronte alle conseguenze che ne sono derivate – Galimberti riesce a sottrarsi, almeno ammettendo l’errore.

    • Michele Bufano

      A me risulta che le condizioni per il nuoto agonistico siano migliorate rispetto al passato, per quanto riguarda spazi e orari.
      I numeri degli ingressi totali alla piscina risultano essere in aumento. L’impianto di areazione messo a nuovo, il tetto riparato dalle perdite di acqua…
      Poi c’è comunque bisogno di ulteriori lavori e di risolvere altre criticità ma dire che è come prima o addirittura peggio di prima NON CORRISPONDE AL VERO! dott.Landi se l’intento è quello di attaccare e sminuire l’avversario in vista delle imminenti elezioni ok, va bene, lo accetto però è
      PURA POLEMICA FINE A SE STESSA, non ha niente a che vedere con le critiche costruttive o le osservazioni che da mesi Sindaco e Assessore stanno accogliendo da chi davvero vive la piscina comunale e sa come stanno le cose realmente.

      • Andrea

        Concordo. Ricordo secchi lungo tutto il corridoio, temperature glaciali, sporcizia e incuria. Poi se qualcuno rimpiange la vecchia gestione probabilmente non hai frequentato il centro natatorio

        • Brivido Cosmico

          Ma cosa state dicendo? Ma siete o no frequentatori del centro? L’unica nota positiva è la pulizia! Tetto mai aggiustato, quando piove si possono benissimo vedere le pozzanghere sul piano vasca e acqua che gocciola dall’alto mentre nuoti, nuoto libero presente in vasca ma per escamotage fiscali siamo tutti trattati come nuoto guidato! Sveglia!!!!! Questa amministrazione farebbe una figura decisamente migliore ad ammette d’aver pestato clamorosamente una m….

      • Dott. Landi Roberto

        Lungi dall’essere una polemica fine a sè stessa è una legittima critica che sintetizza quelle molto numerose e diffuse dell’utenza, a tal punto conclamate da aver avuto – giustamente – evidenza mediatica.

      • Gianluca

        Ricordo che qualche tempo fa era stata sospesa anche l’energia elettrica (per un disguido si disse…….).

  • Andrea

    Non capisco tutto questo astio. Sono un frequentatore del centro da anni e a mio avviso ho constatato spogliatoi più puliti, acqua decisamente più calda e la solita ressa in corsia durante gli orari dei corsi (come sempre). Al mattino (e nel primissimo pomeriggio), invece, decisamente più tranquillità e possibilità di nuotare singolarmente in corsia. Meglio di cosi… Ricordo gli inverni a CONGELARE all’interno della vasca olimpionica… Per fortuna solo ricordi…

  • Mario Rossi SV

    Tra sei mesi gli stessi si incontreranno solo al bar, così non faranno più pasticci…

  • Graziano Ansaldi

    La scritta “Nuova gestione” è fantozziana, ah ah ah ah ah ah ah……. Ma cos è, un bar ??

  • Illuminatus

    Riassunto: questa amministrazione comunale non è in grado nemmeno di gestire una piscina.
    Complimenti.

  • bvzpao

    cioè: la società chiarirà agli utenti perché gli fa pagare molto più di prima senza offrire in cambio adeguati servizi. Una volta chiarito, tutto a posto. Questo è l’esito dell’incontro. Mentre si sperava in un uso del buon senso