Ultim'ora
5 Commenti

Il parcheggio di piazza
Marconi tornerà
in capo al Comune

Tornerà in capo al Comune di Cremona il parcheggio di piazza Marconi, attualmente gestita da Saba: una questione che è stata discussa nel corso della Giunta comunale di questa mattina. Il comune da tempo stava cercando di uscire da quel contratto capestro che lo lega a Saba fino al 2047, e la trattativa va avanti da mesi. La svolta è di questi giorni: il Comune ha infatti deciso di riprendersi il parcheggio, a fronte del fatto che negli articoli 20 e 30 del contratto è prevista la cessazione del rapporto. I parcheggi, una volta rientrati in seno al Comune, saranno gestiti da Aem.

Fino ad oggi, ogni due anni le parti sono state costrette a concordare nuove compensazioni economiche, nel caso in cui risultati della gestione dei parcheggi di Saba non avessero raggiunto determinati livelli. Questa situazione è figlia di una serie di penali relative al ritardo nell’apertura dell’autosilo, e al fatto che il parcheggio da 4 piani a suo tempo sia stato ridotto a due. Così il comune in tutti questi anni non ha mai pagato nulla a Saba, però ha compensato cedendo i parcheggi di pregio del centro storico, che risultano essere anche i più redditizzi.

Gli accordi affondano le radici nel 2002, mentre l’ultima integrazione del contratto risale al 2013. Secondo i ben informati, il Comune dovrà riconoscere un indennizzo alla società che attualmente gestisce il Marconi. Idennizzo che potrebbe essere quantificato in centinaia di migliaia di euro. Ma ci potrebbe essere sul tavolo anche qualche scambio: tra le alternative di cui tanto si è parlato c’era quello di cedere il park Massarotti.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti