Commenta

Pomì, ad Offanengo sfida
il Club Italia per beneficienza
Vbc premiata in comune

(foto Molaschi)

Pomeriggio di volley e di beneficenza al PalaCoim di Offanengo che ha visto affrontarsi la VBC Pomì Casalmaggiore e il Club Italia Crai nel primo match delle 17.45 e nel successivo sempre le azzurrine contro le padrone di casa della Chromavis ABO Offanengo. L’intero ammontare dell’ingresso, ad offerta libera, verrà devoluto agli Amici Speciali dell’associazione ANFFAS onlus Crema. L’evento inizia presso il palazzo comunale di Offanengo dove il sindaco Gianni Rossoni ha premiato tutte le squadre partecipanti, mentre il presidente VBC Massimo Boselli Botturi ha omaggiato il sindaco Rossoni con la maglia numero 9 di Caterina Bosetti.

“Quando c’è un invito benefico – dice Massimo Boselli Botturi – abbiamo l’obbligo morale di partecipare, avendo una grande responsabilità verso chi ha avuto meno. Un altro aspetto è legato al territorio: nel Cremasco abbiamo ottimi rapporti con le società e qui ci sono tante ottime realtà, soprattutto a livello giovanile. L’auspicio è che in questa zona la pallavolo cresca ulteriormente”.

Per quanto riguarda la partita, assente Lussana per un leggero attacco influenzale, coach Gaspari schiera come formazione titolare Pincerato al palleggio, Rahimova opposto, coppia centrale formata da capitan Arrighetti e Kakolewska, in banda Bosetti e Carcaces, libero Spirito in questo allenamento congiunto, quasi un antipasto del match che si terrà al Centro Pavesi di Milano domenica 23 dicembre. Il primo set è combattutissimo, le giovani azzurre partono forte arrivando ad un parziale di 8-5 , ma la rimonta della VBC è lenta ma costante, arrivate sul 22-22 le rosa passano in vantaggio, lì si gioca ancora punto su punto. E’ un attacco out di Nwankalor a chiudere la prima frazione 27-25 per la Pomì. Cinque i punti siglati da Rahimova, quattro per Kakolewska, 75% di rice positiva per Bosetti, tre gli ace segnati nella prima frazione (Arrighetti, Kakolewska e Pincerato).

Nel secondo set coach Gaspari inserisce Gray per Carcaces. Tre ace consecutivi di Rahimova in questa frazione partita fortemente a tinte rosa. La Pomì spinge molto e con Kakolewska si porta su 12-2. Casalmaggiore tiene in mano il ritmo del gioco e Bosetti fa 15-6 con un mani-fuori. Il Club Italia prova a rifarsi sotto arrivando a -6, 12-18, ma le cannonate di Rahimova imbrigliano per un po’ le velleità delle ragazze di coach Bellano. Il Club Italia però non si spegne e un ace di Scola porte le azzurre a -4, Bosetti prima e un muro di Arrighetti poi però allungano e la Pomì va sul 23-17. E’ una battuta lunga del Club Italia a chiudere la seconda frazione 25-20. Sette i punti segnati da Rahimova nella seconda frazione di cui ben 4 ace, 83% di ricezione perfetta di Spirito.

Nella terza frazione entrano Radenkovic per Pincerato, Marcon per Bosetti, Mio Bertolo per Arrighetti e Cuttino per Rahimova, resta in campo Gray. Cuttino si fa vedere fin da subito siglando il punto del 1-2. Gray, assolutamente in palla in questa frazione, con un ace sigla la parità 4-4. Il Club Italia spinge e si porta sull’8-4 costringendo coach Gaspari al time out. La VBC inizia a premere sull’acceleratore, aggancia e supera le azzurre, Gray con una parallela fa 15-14. Il muro rosa della coppia Mio Bertolo-Cuttino sembra invalicabile e porta le rosa sul 24-17. E’ ancora una battuta out a chiudere la frazione 25-19. Cinque punti a testa per Cuttino e Gray, tre per Mio Bertolo, 80% di ricezione positiva per Marcon. Si va al quarto set comunque.

Nella quarta ed ultima frazione Spirito viene schierata come centrale insieme a Mio Bertolo, Gary e Marcon bande, Cuttino opposto e Radenkovic al palleggio. Bella l’intesa tra la palleggiatrice serba e Cuttino, 20-17 Pomì. L’attacco out del Club Italia chiude la frazione 25-22 e l’allenamento congiunto 4-0 per la Pomì.

© Riproduzione riservata
Commenti