Ultim'ora
34 Commenti

Auto elettriche ed ibride solo
in Ztl: retromarcia del Governo
Manfredini: 'Da noi si fa già'

Levata di scudi dell’assessore alla Mobilità del Comune di Cremona, Alessia Manfredini sulla possibilità, introdotta dalla legge di stabilità, per le auto elettriche e ibride di circolare nelle ztl e nelle aree pedonali. “Voglio credere che sia una svista… che va corretta subito” commenta l’assessore. “Per questo condivido l’appello lanciato dalle associazioni in queste ore. Con questo provvedimento si dovrebbe scendere dalla bici per percorrere un corso pedonale e magari invece ci si può andare in auto se elettrica o ibrida? I comuni, grandi e medi/piccoli, istituiscono ztl e aree pedonali a tutela delle persone, della bellezza delle nostre meravigliose città, della qualità dell’aria”.

“Se il tema che si voleva affrontare era quello la qualità dell’aria e avere misure omogenee nelle ztl ‘ambientali’, incentivando la mobilità elettrica, seppur condivisibile, il provvedimento andava scritto in modo diverso” continua l’assessore. “Tornare indietro nella tutela delle persone, di chi cammina in sicurezza negli spazi pubblici nella città è un’altra storia”.

AGGIORNAMENTO – Il Governo ha fatto un passo indietro sulla decisione precedente, stabilendo che l’ingresso di auto elettriche ed ibride sia consentito nelle Ztl ma non nelle zone pedonali. “A Cremona siamo già avanti in questo senso” afferma soddisfatta Manfredini. “La Ztl è infatti già accessibile per quel tipo di auto”.

© Riproduzione riservata
Commenti