Commenta

Ricordando Chatwin e la
Patagonia: sabato 19 gennaio
incontro all'hotel Astoria

Il 19 Gennaio alle ore 17.30, presso l’hotel Astoria di Cremona, in via Domenico Bordigallo 19, si terrà il secondo appuntamento della rassegna ‘UnAstoria con l’Autore’, ideata e curata da Emanuela Riverso in collaborazione con CremonaHotels.it e Luoghi d’Autore e con il patrocinio del Comune di Cremona. L’evento, dal titolo ‘Ricordando Bruce Chatwin’, sarà dedicato allo scrittore e giornalista inglese trenta anni esatti dalla sua scomparsa, avvenuta a Nizza il 18 gennaio 1989. Il suo celebre libro ‘In Patagonia’, che ha venduto alla sua uscita mezzo milione di copie nella sola Inghilterra, ha reso Chatwin il simbolo stesso dell’uomo moderno che cerca nel viaggio una via di fuga. Ospite del pomeriggio presso l’Hotel Astoria sarà quindi lo scrittore Maurizio Furgada, autore del libro ‘Patagonia. Un viaggio sulle tracce di Bruce Chatwin’, a cui nel 2012 è stato assegnato il Premio Letterario-Editoriale ‘L’Autore’. A condurre l’incontro ci sarà il critico letterario Claudio Ardigò. Fugarda vive a Cremona ed è laureato in Giurisprudenza, ha vinto il Premio Annuale per la Pace 1999 della Regione Lombardia con un progetto interetnico di formazione alla pace nella Bosnia del post-conflitto, oltre, come detto, ad aver ricevuto il premio ‘L’Autore’.

Nonostante oggi siano tanti gli operatori turistici che propongono il viaggio in Patagonia sulle tracce di Chatwin, solo Maurizio Furgada ha avuto la caparbietà e il coraggio di seguire veramente le orme dello scrittore e i ‘segni’ nascosti nelle sue pagine allontanandosi dalla classica ‘ruta Chatwin’. Incontri e luoghi consentono così a Furgada di vivere dentro al viaggio letterario: ne nasce un viaggio interiore, un’immedesimazione. Come scrive l’autore: “Il libro aperto davanti a me era la guida che segnava ogni mio passo. Ero al tempo stesso Chatwin e il mio viaggio stesso, un’emozione che mi faceva bruciare i miei stessi passi”. Il viaggio che Furgada compie dieci anni fa, a venti anni dalla scomparsa di Chatwin e trentaquattro anni dopo il memorabile ‘In Patagonia’, è caratterizzato proprio da un ‘cammino’ verso luoghi da anni disabitati e abbandonati, verso deserti e sterpaglie che consentono all’autore di godere del privilegio di essere il primo e unico viaggiatore a percorrere tratte inesplorate dell’itinerario del celebre esploratore inglese.

‘Ricordando Bruce Chatwin’ è il primo evento organizzato in Italia per celebrare il trentesimo anniversario della scomparsa dello scrittore-viaggiatore più noto del Novecento; lo scenario in cui si svolge l’appuntamento, l’Hotel Astoria, luogo di incontri fra viaggiatori, vuole restituirci le suggestioni che solo le storie di viaggio sanno regalare. A conclusione dell’incontro aperitivo con l’autore, come per tutti gli appuntamenti della rassegna. L’ingresso è libero e senza prenotazione, fino ad esaurimento posti.

Qui di seguito il calendario degli appuntamenti e sotto gli approfondimenti dei prossimi incontri:
09/02/2019 Ore 17.30 – Presentazione del romanzo Il violino noir – con l’autore Gabriele Formenti.
09/03/ 2019 Ore 17.30 – Presentazione del libro Sui passi di Elizabeth Gaskell – con l’autrice Mara Barbuni.
05/04/2019 Ore 17.30 – Il Prof. Artemio Focher ci racconta il soggiorno di Johannes Brahms a Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti