7 Commenti

Alessandro Borghese
arrivato a Cremona: caccia
ai ristoranti di campagna

Borghese alla trattoria Franca e Luciano

In città, possiamo dirlo, non si parla di molto altro. Forse perché in fondo, anche i cremonesi, hanno voglia anche solo per un attimo di leggerezza. Alessandro Borghese, chef affermato e conduttore televisivo cooking tra i più amati d’Italia, è a Cremona. Dopo un rincorrersi di voci su luoghi, avvistamenti, ristoranti e selfie, Borghese posta un video su Instagram in cui dichiara di essere in un posto segreto che ha come protagonista il bollito e il vino rosso.

Se mercoledì sera è stato a cena al bar sport di Castelverde con la sua troupe (20 persone con lui) e ha alloggiato in un noto hotel 4 stelle appena fuori città, giovedì a pranzo è stato ospite alla Trattoria Franca e Luciano a Livrasco ed è rimasto molto soddisfatto del pranzo. Con tanto di foto di gruppo con i titolari. Ma lì niente registrazione. Il van con i vetri scuri e il logo della trasmissione oggi è stato avvistato più volte nelle campagne di Castelverde.

Il tema della puntata di “Ale4ristoranti”, in onda il 12 febbraio su Sky uno, dovrebbe essere (condizionale d’obbligo perché la produzione è blindatissima) la cucina di campagna e quindi Borghese è alla ricerca del ristorante cremonese con la cucina di campagna migliore. Tanti i ristoratori contattati, ma solo quattro gli scelti e c’è chi assicura che non ce ne sarebbe nemmeno uno in città ma tutti in provincia e tutti diversi tra loro. Intanto tra i cremonesi è scattata la caccia al selfie con Borghese, molto disponibile con i suoi fan.

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • giorgino carnevali

    LOCALE MERITEVOLE.
    Ebbene si, il rinomato locale di Livrasco merita senza dubbio tutte le attenzioni del buon Borghese. Applausi a scena aperta.

    • Roberto

      io ci andai una sola volta e non mi trovai bene. Secondo me ci sono posti dove si mangia decisamente meglio

      • mirko ansaldi

        Non mangiare bene a livrasco è una cosa strana se mai si può avere qualcosa da dire sulla quantità delle porzioni ma per il resto niente da dire.

        • Roberto

          Si vede che sono abituato meglio, in effetti per quanto riguarda il cibo sono molto esigente e molto selettivo

    • Illuminatus

      Concordo. E’ un ristorante a conduzione famigliare ormai alla terza generazione. Chi crede che sia un ristorante stellato Michelin rimarrà sicuramente deluso, perché non lo è. E’ un’onesta trattoria di campagna dove si mangia nostrano con relativamente poca spesa, grazie alla dedizione e alla passione dei titolari e collaboratori.

      Gode di un’affezionatissima clientela, un perché c’è.

  • Andrea Ferrari

    A Livrasco arrivano per mangiare tutte le tifoserie delle squadre calcistiche che affrontano la Cremonese in trasferta, vuol dire che non se ne intendono solo di calcio ma anche di buon mangio e poco spendo.

  • Elio

    Ci sono stato una volta e non sono stato soddisfatto del ristorante a Livrasco