Commenta

èpiù Pomì fuori dalla
coppa Italia: sconfitta
3-1 a Busto Arsizio

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – VBC ÉPIÚ POMÍ CASALMAGGIORE: 3-1 (15-25 / 25-19 / 25-22 / 25-18)

Uyba: Piani 3, Herbots 8, Grobelna 13, Gennari 12, Orro 3, Leonardi (L), Bonifacio 10, Meijners 5, Samadan 13, Botezat 1. Non entrate: Peruzzo, Cumino, Berti. All. Mencarelli-Musso.

Vbc: Mio Bertolo 2, Spirito (L), Lussana, Marcon 3, Gray 7, Bosetti 7, Radenkovic 2, Arrighetti 4, Carcaces 10, Kakolewska 6, Pincerato 1, Rahimova 17, Cuttino 2. Non entrate: Nessuna. All. Gaspari-Bertocco.

BUSTO ARSIZIO. La Coppa Italia è stregata ancora una volta per la VBC èpiù Pomì Casalmaggiore che, dopo essere partita con un primo set fulminante, perde la seconda e la terza frazione e non riesce a staccare il biglietto per Verona. Ininfluente il risultato finale di 3-1 per la Unet E-Work al PalaYamamay di Busto Arsizio.

Primo set. Il primo punto della gara lo segna Carcaces con una palla morbida, per poi ribadire con lo stesso fondamentale, 2-0 Vbc. E’ ancora la cubana in maglia rosa a fermare l’attacco di Grobelna e a fare 3-0, ma l’opposta belga si fa perdonare subito dopo. Schiaffo di Rahimova e Casalmaggiore si porta sul 4-1. Strepitoso lo scambio del 10-6 per Casalmaggiore concluso da Rahimova ma con tantissimi capovolgimenti di fronte. Altra staffilata di Carcaces che taglia la difesa e sigla il 13-8. Rahimova da l’illusione dell’ace ma la difesa bustocca salva di un pelo, però Kakolewska è attenta a muro e blocca l’attacco di casa, 15-8 time out Busto. Cannonata di Magnitudo Rahimova su Leonardi che non può nulla e sigla il 16-9. Super muro di Bosetti su Meijners, 17-9. Kakolewska sporca l’attacco di Gennari che però passa e sigla il 12-18 ma Bosetti subito ristabilisce le distanze. Monster Block di capitan Arrighetti che blocca Samadan e fa 21-14. Parallela ficcante di Bosetti che firma il 22-15. Firefox Bosetti è sul pezzo e sigla il primo ace personale, 23-15, e Rahimova manda tutti al set point. E’ un attacco out di Samadan a chiudere la frazione 25-15. Top Scorer: Grobelna 5, Carcaces 7

Secondo set. Questa volta è Arrighetti ad aprire le marcature della seconda frazione. Diversi errori in battuta per entrambe le formazioni, Meijners manda a re te il servizio, 4-4. Kakolewska sale in cielo e mette a terra un primo tempo che vale il 5 pari. Grobelna trova il primo ace personale e fa 7-5 Busto. La Uyba spinge e, con un tentativo fuori di Rahimova, si porta sul 9-5, time out per coach Gaspari. Arrighetti blocca l’attacco di Gennari e fa 6-10. Pincerato mette il pallone nella zona di conflitto tra Leonardi e Meijners e sigla il primo ace personale, 9-10. Il pallone di Bosetti fa carambola tra le mani del muro bustocco i sigla il 10-11. Samadan indovina le traiettorie giuste e, con due ace consecutivi, sigla il 14-10. La Uyba infila tre muri consecutivi, coach Gaspari cambia la regia inserendo Radenkovic. Rahimova trova la diagonale perfetta e fa 11-16. Busto spinge fortissimo ma Rahimova prova a tenere le sue attaccate al set, pallonetto e 12-18. Saetta di Rahimova che piega le braccia di Leonardi e fa 14-20. Pincerato blocca l’attacco di Gennari e porta le sue sul 15-21, ma la schiacciatrice parmense si fa perdonare subito dopo. Furtunoso attacco quanto efficace quello di Arrighetti che mette a terra il 17-23. Grobelna colpisce la rete e manda le rosa sul 18-23, coach Mencarelli chiama time out. Bonifacio chiude la seconda frazione 25-19. Top Scorer: Gennari e Samadan 5, Rhimova 4

Terzo set. E’ ancora Arrighetti ad aprire le marcature con un primo tempo e Carcaces, con astuzia, allunga 2-0. E’ ancora Kenia “El Tiburon” Carcaces che infila una diagonale devastante, 3-0 Vbc. Le bustocche provano a passare ma Carcaces blocca tutto, 6-3 èpiù Pomì. Bel muro di Bonifacio su Bosetti, la Uyba si rifà sotto, 5-6, ma un’infrazione a rete fischiata alle padrone di casa ristabilisce le distanze e Bosetti, con un tocco morbido ma astuto, fa 8-5. Mani fuori di Rahimova e la Vbc si porta sul 9-7. Grobelna porta le sue alla parità e Gennari sorpassa con un ace, 11-10 Uyba. Viene fischiata un’infrazione a rete a Carcaces, la Uyba si porta sul 12-10 e coach Gaspari chiama time out. Si torna in campo ed è una parallela di Rahimova a finire a terra, 11-12. Due attacchi consecutivi di Rahimova riportano la situazione in parità e il terzo attacco mette la freccia del sorpasso 14-13 Vbc, ma Bonifacio pareggia ancora. Muro della difesa bustocca su Bosetti, 17-15 Uyba, Gray entra per Bosetti. Rahimova sfrutta le mani del muro e sigla il 16-18. Ecco il primo punto di Gray, diagonale sulle mani del muro e 17-18. Altra diagonale potente di Gray che taglia la difesa e fa 18-21. La Vbc trova il diciannovesimo punto e coach Mencarelli chiama time out, 19-21. Pasticcio in difesa per le rosa e Busto si porta al set point che però vale la qualificazione alle Final Four, annullato però dalla battuta out di Grobelna. Kakolewska annulla il secondo set point , 22-24. E’ Samadan a regalare a Busto Arsizio la qualificazione alle Final Four di Verona, 25-22. Top Scorer: Grobelna, Gennari e Bonifacio 4, Rahimova 8

Quarto set. Ininfluente frazione, se non ai limiti del risultato della gara in se stessa, che vede salire Cuttino, Mio Bertolo, Radenkovic, Gray e Marcon tra le fila rosa con Lussana subentrata a Gray nel giro dietro e Piani tra le Bustocche terminata 25-18 per la Uyba.

© Riproduzione riservata
Commenti