Commenta

79enne originario di Corte de'
Frati ingrana per errore marcia
e uccide la moglie di Robecco

AGGIORNAMENTO – Era originaria di Robecco d’Oglio la donna investita e morta questo pomeriggio a Pontevico dopo che il marito ha ingranato per sbaglio la marcia del cambio automatico della sua auto, travolgendola. La donna, Natalina Muri, aveva 72 anni: per lei, trascinata per diversi metri, non c’è stato nulla da fare. Anche il marito Luigi, 79 anni, ora ricoverato in stato di choc, è un cremonese di Corte de Frati. La coppia, residente nel savonese, era appena stata nella casa di riposo di Pontevico a trovare un parente. Prima di far rientro in Liguria ed imboccare la A21, marito e moglie si sono fermati a prendere un caffè nella piazza centrale del paese, dove, poco prima delle 14, è successa la tragedia. Forse l’uomo ha avuto un malore, oppure una distrazione: durante la manovra, infatti, l’auto ha colpito anche altre vetture parcheggiate. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri di Verolanuova al comando del capitano Christian Comitti.

G.B. e S.P.

© Riproduzione riservata
Commenti