4 Commenti

Alcol e droga nella zona tra
lo stadio e la stazione: raffica
di controlli dei Carabinieri

Su richiesta dei residenti e dei commercianti della zona, i Carabinieri della Compagnia di Cremona agli ordini del Maggiore Rocco Papaleo negli ultimi due giorni hanno intensificato i controlli nella zona di via Dante tra la Stazione Ferroviaria e lo stadio con un servizio straordinario di controllo del territorio – ‘servizio ad alto impatto’. Gli uomini dell’Arma hanno provveduto al controllo di 25 veicoli, all’identificazione di 32 persone di cui tre stranieri in possesso di permesso di soggiorno e all’ispezione amministrativa di un esercizio commerciale, che ha consentito di identificare sette avventori.

In particolare hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica sei persone. P.A. (nato in Brasile nel 1987 e residente a Cremona) trovato in via Dante con un tasso di 1,88 g/l, mentre A.A. (nato in Romania nel 1964 e residente in città) perché dopo un incidente avvenuto sempre in via Dante è risultato positivo all’alcol test con un tasso alcolemico di 4,35 g/l: il veicolo è stato quindi sottoposto a sequestro e affidato in custodia a soccorso stradale. Controllato in via Dante anche G.A. (nato a Palermo nel 1992 e residente in città) trovato con un tasso alcolemico di 1,01 g/l: patente ritirata e veicolo affidato ad altra persona. Patente ritirata anche per C.A. (nato a Genova nel 1976 e residente a Cremona), il cui veicolo è stato sottoposto a sequestro a fini della confisca, dopo essere stato trovato positivo all’alcol test con un tasso di 1,58 g/l in via Buoso da Dovara. B.T. (classe 1953, nato e residente a Castelverde) aveva invece un tasso di 2,36 g/l dopo essere risultato positivo ad un alcol test eseguito in via Mantova con il veicolo che è stato sottoposto a sequestro ed affidato in custodia all’interessato, mentre G.G. (classe 1981, nato e residente a Cremona) è stato controllato in via Trento e Trieste e trovato con un tasso di 2,39 g/l: anche in questo caso veicolo sottoposto a sequestro, ma affidato al soccorso stradale convenzionato. B.C. (nato in Romania nel 1984 e residente a Castelvetro Piacentino), infine, è stato denunciato, oltre che per guida in stato di ebbrezza alcolica, anche per guida senza patente: il 35enne p stato controllato in via Ciria e trovato senza patente di guida (mai conseguita) e con un tasso alcolemico di 1,61 g/l.

Sempre gli uomini dell’Arma, hanno denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti C.F., cremonese classe 1984. Il 35enne, a seguito di un controllo in via Trecchi avvenuto introno alle 14.30 circa mentre si trovava a bordo dell’autovettura Fiat Stilo e della successiva perquisizione, è stato trovato in possesso di tre involucri in cellophane contenenti cocaina, per un peso complessivo di 2 grammi. I due involucri erano nascosti all’interno della tasca destra dei pantaloni, oltre a 770 euro di provento di spaccio che invece custodiva all’interno del portafogli.

Nel piazzale dello stadio, invece, i Carabinieri hanno segnalato alla Prefettura quattro uomini (un 26enne, due 28enni e un 30enne), tutti nati in Romania e residenti a Cremona perché, a seguito di un controllo sono stati trovati in possesso di un involucro in plastica contenente circa un grammo di cocaina, che gli stessi stavano preparando per inalarla. L’intervento dei Militari era stato richiesto da alcune persone insospettite dall’auto parcheggiata in zona defilata.

Denunciati per detenzione a fini di spaccio anche D.C. (nato a Milano nel 1986 e residente a Casalmaggiore) e R.T. (18enne di Cremona, disoccupato e pregiudicato) che è stato denunciato dagli uomini dell’Arma anche per detenzione abusiva di armi. Il primo è stato trovato nel piazzale della Stazione in possesso di 5 grammi di marijuana e, nella successiva perquisizione domiciliare, altri 54 grammi della stessa sostanza all’interno in un barattolo di vetro nascosti nell’armadio della camera da letto. Il 18enne, invece, a seguito di un controllo in via Persico eseguito dai Militari introno alle 21.30 è stato trovato in possesso di un quantitativo di hashish nascosti negli negli slip. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai Carabinieri di trovare altri 10 grammi di hashish e marijuana, un coltello a serramanico parzialmente sporco di hashish, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento, oltre a sette cartucce da caccia calibro 12 detenute illegalmente.

Infine sono stati anche sanzionati con un foglio di via obbligatorio anche quattro persone, di cui una, S.J. (nato in India nel 1984, senza fissa dimora, disoccupato, pregiudicato), per violazione dello stesso. Il 35enne infatti, in seguito ad accertamenti svolti dopo essere stato sottoposto a controllo in via Seminario, è emerso che in data 11 novembre 2017 gli era stato notificato dal Questore di Cremona il divieto di ritorno nel comune della durata di tre anni. A C.G. (nato a Pontevico nel 1951 e residente a Voltido) e i sedicienti disoccupati e pregiudicati M.M. (nato e residente a Formia, in provincia di Latina, nel 1988) e R.F. (nato a Torino nel 1992 e residente a Tronzano Vercellese in provincia di Vercelli), dopo un controllo nel piazzale della Stazione, è stato invece notificato l’avvio di procedimento amministrativo finalizzato ad ottenere il ‘foglio di via’ ovvero il divieto di ritorno nel  comune di Cremona. Da un controllo della banca dati, sono emersi nei loro confronti vari precedenti di polizia specie per reati contro il patrimonio ed inoltre erano già destinatari di analoga misura preventiva per altre località del territorio nazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Sono sicuro che alla caritas del viake trento e trieste si spaccia droga. Spero i carabijieri facciano accertamenti anche presso questa struttura

  • Mirko

    Non male ottimo lavoro, ma notare quanto cremonesi sono stati presi, segnalati, o multati…..questo vuol dire che a Cremona si stava meglio prima

    • Elio

      On so’ in numero assoluto ma percentualmente gli steanieri delinquono molto ma molto di piu degli italiani,questo e’ sicuro,e non parlo solo di extracomunitari. Poi dipende anche dal luogo di provenienza,ci sono luoghi che esportano persone piu propense al crimine

  • Mario Rossi SV

    And the winner is…Il sig. romeno che con 4,35 di alcol nel sangue è riuscito a mettersi al volante ! (Con ovvi e disastrosi risultati)