Commenta

Imprese nell'arte, Cremona
11esima provincia in Italia
e leader per strumenti musicali

Nei settori legati all’arte, secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi riferiti al 2018, sono 2.296 le imprese in Lombardia sulle circa 13mila in Italia, mentre gli addetti lombardi imiegati nel settore sono 5mila. Per business annuale, poi, su un totale nazionale di 1,3 miliardi, prima è Roma con 255 milioni, poi Milano con 190 milioni, Venezia con 118 milioni, Firenze con 112 milioni. Sopra i 60 milioni anche Palermo e Torino. Pari a 240 milioni, invece, il business lombardo. Crescono di più le imprese a Milano e Napoli, circa + 10% in dieci anni. Milano città d’arte con 741 imprese, cresce del 2% in un anno e del 10% in cinque anni, con la svolta che è arrivata negli anni dell’Expo.

Come detto, sono 2.296 le imprese in Lombardia sulle circa 13mila in Italia. Dopo Milano (+3% in un anno e +9% in cinque anni), ci sono Cremona con 236, +11% in dieci anni, Brescia con 276, -1% in un anno, Bergamo con 217 (+7% in cinque anni), Varese con 160, +3% in cinque anni. Sono 335 attività nella fabbricazione di strumenti musicali, circa una su tre in Italia, quasi mille imprese nel commercio al dettaglio, gallerie d’arte, case d’asta e quasi mille nella creazione artistica e gestione di musei privati. In Italia la prima città per numero di imprese è Roma con 1.193 (+0,9% in cinque anni), seguita da Milano con 900 (+9%), Torino con 558 (+4%), Napoli con 520 (+9%), Firenze con 517 (+5%). Seguono Venezia con 384, Brescia con 276, Bologna con 275, Perugia con 253, Genova con 248, proprio Cremona con 236, Bergamo con 217, Bari con 211. In Italia lavorano circa 36 mila addetti nel settore, di cui circa 4 mila a Roma e circa 3 mila a Venezia, Milano e Firenze.

Cremona può vantare il primato nazionale per gli strumenti musicali. Nel dettaglio, la maggior parte delle aziende attive nel settore dell’arte sul nostro territorio rientrano nella categoria ‘industrie manufatturiere’: 177 su 236. La provincia cremonese sta continuando a crescere negli ultimi dieci anni: è infatti passata dalle 213 aziende attive del 2008 alle 236 del 2018, con un incremento del 10,8%. Le variazioni sui cinque anni (+5,4%) e annuali (+2,6%) rivelano una crescita graduale e costante. Il dato 2018, in ogni caso, consente a Cremona di affacciarsi verso la top ten nazionale (è undicesima, ndr) ed è terza tra le lombarde, preceduta solo da Milano (seconda) e Brescia (settima). Anche per quanto riguarda gli addetti, infine, con i suoi 407 (cresciuti del 3,3% rispetto al 2017 quando erano 394), la nostra provincia si attesta al terzo posto regionale, sempre dopo Milano (2.722) e Brescia (687).

© Riproduzione riservata
Commenti