13 Commenti

In prognosi riservata
79enne investito in bici
in piazza Cadorna

Incidente stradale, alle 16,10 di oggi pomeriggio alla rotonda di piazza Cadorna, dove un ciclista è stato investito da una macchina. Il ferito è S.L., 79 anni di Cremona,proveniente dal centro e diretto in viale Po. Giunto al centro della rotonda, sulla corsia delle auto, è stato urtato dalla Ford Fiesta condotta dalla 31enne S.C., cremonese, diretta verso via Giordano. L’uomo è stato soccorso dai sanitari della Croce Verde e del 118; le sue condizioni sono apparse subito serie, avendo riportato contusioni alla testa. Giunto in ospedale è stato ricoverato in prognosi riservata.

Sul posto per i rilievi e per stabilire con esattezza la dinamica, gli agenti della polizia municipale. L’incidente ha creato qualche intasamento al traffico.

S.P.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Illuminatus

    “Il ferito […] proveniente dal centro e diretto in viale Po. Giunto al centro della rotonda, sulla corsia delle auto, è stato urtato”.

    Assessore: voglia dare un giro di vite a chi, in bici, non rispetta il CdS? Nel nome della loro stessa sicurezza?

    • Orto

      Speriamo che il ciclista se la cavi senza troppe conseguenze…. Ma insegniamo ad usare le ciclabili, dove ci sono. Nessuno deve farsi male.

      • Illuminatus

        Insegniamo… come all’asilo…OK

  • Carlob

    Povera Manfredini fa la sua campagna sulla pelle dei cittadini

  • brontolo

    Quando investono qualche ciclista le ciclabili sono utili,mentre quando le fanno piovono commenti denigratori…boh..decidetevi

    • Illuminatus

      Non è tanto difficile. Anche Lei ci può arrivare… credo almeno… proviamo:

      Che senso ha costruire le ciclabili se poi gli stessi ciclisti non le usano, come dimostrato nel articolo qui presente?

      • brontolo

        Non é colpa di chi le fa ma di chi non le usa…

        • Illuminatus

          No, è soprattutto colpa di chi non fa multare i trasgressori ai fini della stessa loro sicurezza. In questo modo, i ciclisti fanno quello che gli pare, e qualcuno si fa male.

          • Elio

            Esatto

  • Gianluca

    A prescindere dal torto o dalla ragione del ciclista coinvolto, si può dire in linea generale che le persone specialmente quando sono più avanti con l’età hanno la testa dura? Che anche se la ciclabile è lì a fianco non la usano? In piazze come quella, ma si può citare anche Piazza Risorgimento o Piazza Libertà dove il traffico è continuo dovrebbe esserci un agente che fermi i ciclisti “fuori posto” e li inviti ad utilizzare il percorso più adatto.

    • Illuminatus

      Esatto. E’ proprio per quello che ci vogliono le MULTE per i ciclisti incivili. Ricordate il ciclista che ha dato un pugno sul naso di un vigile quando quest’ultimo non voleva che i ciclista passasse col rosso?

      Le teste dure ci sono, ma le MULTE perfino loro le capiscono.

  • Roberto

    Tutti i giorno vedo il posto di blocco con velox a barriera Po per scassare la mixxxa agli automobilisti e poi ti trovi cicli e motocicli indisciplinati sotto la macchina con la ciclabile (pagata fior di quattrini e con i disagi per la realizzazione) li di fianco…

    • Mirko

      Parole sante