69 Commenti

Il piano diabolico dell'autista:
lega gli studenti per gettarsi
con il bus in fiamme su Linate

Voleva commettere un vero e proprio attentato terroristico per vendicare i morti in mare. Per fortuna non ci è riuscito. E’ finito in manette, Ousseynou Sy, il 47enne senegalese con cittadinanza italiana che questa mattina ha dato fuoco al bus su cui viaggiava la scolaresca della media Vailati di Crema. Ai 51 studenti terrorizzati, l’uomo ha detto: “Oggi da qui non esce vivo nessuno”. Voleva fare una strage, lanciando l’autobus in fiamme sull’aeroporto di Linate. E’ accusato di sequestro di persona e strage e gli è stata contestata anche l’aggravante di terrorismo. Sulla vicenda procede la procura della Repubblica di Milano.

Il pullman era partito dalla palestra di Crema. Avrebbe dovuto riportare il carico di studenti a scuola, e invece l’autista ha imboccato la Paullese arrivando fino a San Donato Milanese, all’altezza dello svincolo con Peschiera Borromeo. Erano le 13,15. L’uomo ha costretto le insegnanti a legare i polsi dei ragazzini con delle fascette da elettricista e poi ha iniziato a cospargere il mezzo di liquido infiammabile per dargli fuoco. Per fortuna gli studenti sono riusciti a scendere in tempo, grazie all’intervento dei carabinieri che erano già stati chiamati da uno dei giovanissimi passeggeri, insospettitosi dallo strano comportamento dell’autista. Il ragazzino, che era legato, è riuscito comunque a recuperare il cellulare e a lanciare l’allarme.  I militari si sono messi sulle tracce del mezzo, speronandolo e facendolo fermare, per poi rompere due finestrini dell’autobus e far scendere i ragazzi.

Oltre ai militari, a San Donato si sono precipitati i soccorritori del 118 con l’elisoccorso e una decina di ambulanze, e anche diverse squadre dei vigili del fuoco. Sul posto anche il sindaco di Crema Stefania Bonaldi. A chiamare le forze dell’ordine è stata anche la dirigente dell’istituto, grazie ad una segnalazione degli stessi studenti che dicevano che l’autista, armato, li teneva in ostaggio. “Ci ha ammanettati e ci minacciava”, ha riferito una studentessa ai soccorritori. “Diceva che se ci muovevamo, versava la benzina e accendeva il fuoco. Continuava a dire che le persone in Africa muoiono e la colpa è di Di Maio e di Salvini. Poi i carabinieri ci hanno salvati”.

I ragazzini, di età compresa tra i 12 e i 13 anni, stanno tutti bene, anche se qualcuno è stato trattenuto al pronto soccorso di San Donato per accertamenti. In particolare, 23 sono stati visitati sul posto e poi trasferiti in una palestra dell’istituto Margherita Hack di San Donato, in attesa dei genitori e con un supporto psicologico. 12, invece, quelli trasferiti in ospedale, oltre ai due accompagnatori adulti, di cui uno in codice giallo.

Nel pomeriggio nell’abitazione dell’attentatore, residente in via Cremona a Crema, è scattata la perquisizione. Passata al setaccio anche la sua auto. Alla perquisizione hanno partecipato anche il sostituto procuratore della Repubblica di Cremona Lisa Saccaro e il comandante provinciale dell’Arma Marco Piccoli.

Ousseynou Sy era in servizio come autista da 15 anni. In passato era stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e per violenza sessuale, reato, quest’ultimo, per cui l’uomo sarebbe stato condannato. E’ separato dalla moglie ed è padre di due ragazzini di 12 e 18 anni, la stessa età di quelli che avrebbe ucciso con il suo gesto, se non fossero tempestivamente intervenuti gli uomini dell’Arma.

Il Viminale è al lavoro per verificare la possibilità di togliere la cittadinanza italiana al senegalese. Intanto il pm antiterrorismo Alberto Nobili, insieme ai carabinieri, ha svelato in conferenza stampa che cosa ha dichiarato l’autista: “Ha sostanzialmente ammesso la sua condotta e la premeditazione, lo aveva ponderato da qualche giorno. Ha fatto tutto da solo, non ha consultato nessuno e non ha ricevuto nessuna direttiva. Voleva che tutto il mondo potesse parlare della sua vicenda e prendere atto che le morti in mare con bambini sbranati da squali dovevano finire”. “E’ stato un miracolo, poteva essere una strage, sono stati eccezionali i carabinieri sia a bloccarlo che a tirare fuori tutti i bambini”, ha sottolineato da parte sua il procuratore di Milano Francesco Greco.

Ambra Bellandi – Laura Bosio – Sara Pizzorni


© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Dal sito dell’ANSA:
    “Un senegalese con cittadinanza italiana al volante di uno scuolabus, con precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale, ha dirottato il mezzo e infine gli ha dato fuoco.
    È stato uno dei ragazzini a dare l’allarme e a far scattare l’intervento dei carabinieri che ha consentito di bloccare Ousseynou Sy ed evitare una strage. Secondo quanto è stato finora ricostruito, il 47enne italiano di origini senegalesi era alla guida del bus che doveva riportare i ragazzini a scuola, dopo un’attività sportiva all’aperto. Ad un certo punto Sy avrebbe cambiato percorso e, rivolgendosi agli studenti con in mano un coltello, avrebbe detto: “Andiamo a Linate, qui non scende più nessuno”. A quel punto uno degli studenti a bordo ha chiamato con il cellulare i genitori che, a loro volta, hanno avvisato i carabinieri. Immediatamente sono scattati una serie di posti di blocco mentre le pattuglie hanno raggiunto il mezzo. L’autista a quel punto ha forzato uno sbarramento dei carabinieri, speronando le auto, ma ha perso il controllo: il bus ha rallentato e poi è finito contro il guardrail. A quel punto Sy ha cosparso il mezzo di benzina e ha dato fuoco con un’accendino, ma i militari sono riusciti a mettere in salvo studenti e professori entrando dalla porta posteriore e rompendo i finestrini.”

    La domanda sorge spontanea…Chi caxxo l’ha assunto questo soggetto per trasportare bambini?

    Questa volta è andata bene e la prossima?

    • Elio

      Dimettersi? Galera,sapeva sicuramente dei precedenti

    • Carlob

      Chi vuoi che abbia assunto questo personaggio senz’altro amici del PD o di qualche associazione umanitaria o forse era stato abbracciato dallaBoldrini o la CNA l’aveva raccomandato perché era persona mite e socievole di cui noi abbiamo estremamente bisogno per pagarci le pensioni.Boeri va a da via el cul

      • Gherardo

        Riusciremo mai a sapere i nomi dei “dirigenti” delle AutoGuidovie che hanno assunto uno con questi precedenti???? E cosa gli succederà…… nulla!

      • Roberto

        É un po come mettere un pedofilo come docente alle elementari

        • Gianluca

          Forse non come docente alla scuola, ma vicino alle case delle sue vittime di abusi, si, è già accaduto.

  • Gherardo

    Ma che razza di titolo ed articolo fate???!!!! Informatevi per bene , l’autista ( con precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale- profilo perfetto per autista che trasporta bambini) poteva fare una strage. Ha legato con le fascette i bambini e aveva due taniche di benzina ed un coltello, etc……Solo grazie ai riflessi di un bambino che ha avvisato i genitori , che a loro volta hanno avvisato i carabinieri si è evitata una strage.
    Ps: chi ha assunto uno così?? I responsabili di AutoGuidovie cosa diranno??
    SVEGLIATEVI!!!!!!!!!!!

    • Gherardo

      Per fortuna avete cambiato…. si vede che la svegliata vi è servita!!

  • Jo Pesce

    Era incazzato perché non l’hanno fatto entrare in biblioteca

    • Mario Rossi SV

      Aspettiamo i puntuali vaneggiamenti dell’alceste…

      • paolo

        che sono puntualmente arrivati….

    • Alceste Ferrari

      Idiota

      • Jo Pesce

        Tu e tutta la tua famiglia

  • Gianluca

    Penso solo che una volta salvati i bambini si poteva lasciare correre. Una cosa direi inaccettabile che una persona del genere possa condurre un pullman con dei ragazzi (e direi la stessa cosa se fosse stato bianco, Italiano, europeo ecc.). Da citare in giudizio anche i dirigenti della compagnia di trasporto per responsabilità oggettiva.

  • Ottavo Nano

    Bisogna inserirli nella società.. peccato che sul bus non c’erano quei nostri commentatori sinistronzi, che magari lo giustificano

    • Andrea

      Per difendere un personaggio del genere si deve essere scemi. Stessa cosa vale per chi pensa che tutti i senegalesi siano così. Tra i due ragionamenti, la stupidità è il punto d’incontro. Anche per assumere alla guida di un autobus una persona simile si deve essere scemi.

  • Elio

    Delinquente lui e la compagnia che lo ha assunto. Forse non c’erano persone senza precedenti disponibili. In carcere non dovrebbe finirci solo lui

  • luciano1956

    Delinquenti tutti quelli che fanno arrivare questi farabutti.

    • Elio

      Il sindaco di crema poi e’ in prima linea per l accoglienza,deve esserne fiera come del resto quel delinquente mentecatto che l ha assunto

    • Roberto

      Come darti torto, penso anche io che il male é alla radice, se dai la pistola ad un pazzo, questo prima o poi la sua contro qualcuno

  • Alceste Ferrari

    Non mi tiro indietro
    È ovvio che il fatto è gravissimo
    Vi sono responsabilità gravissime in chi ha mantenuto questo rapporto di lavoro ad una persona con precedenti per guida in stato di ubriachezza e addirittura molestie sessuali: la concessione della patente DS in questi casi è semplicemente revocata (mia figlia è autista d’autobus, ne sappiamo)
    Non si capisce perché doveva mantenere quel ruolo
    È poi indubbio che certe manifestazioni non nascono da un giorno all’altro: possibile che non vi fosse stato nessun monitoraggio delle condizioni psichiche di questa persona?
    Tutto il resto dei commenti, che legano il fatto al colore della pelle e alla provenienza del soggetto sono invece becere provocazioni razziste che non trovano e non devono trovare spazio: si parla di una persona, non di una razza o nazionalità
    Episodi simili vanno condannati a prescindere, non per fare campagna elettorale
    Integrazione è altra cosa

    • Carlob

      Smetti di bere e farti delle pere.forse ragioneresti di più

    • Ottavo Nano

      Se per te quella é una persona tu sei più pi..a di quello che pensavo

    • Mario Rossi SV

      Dimentichi di scrivere un piccolissimo particolare….che il soggetto in questione voleva vendicare le presunte morti in mare tentando di uccidere dei ragazzini….quindi fossi in te almeno stavolta, me ne starei zitto.

      • Illuminatus

        Concordo. Non si può difendere l’indefendibile, come il sindacalista dei lavoratori SEA Malpensa ladri che diceva che era ovvio che gli addetti bagagli dovessero rubare, prendevano solo (allora) 1.000 euro al mese…Massignuuuuur…

    • Jo Pesce

      Tu dovresti farti fare un monitoraggio dal psichiatra e farti anche ricoverare

    • Ottavo Nano

      Qui di RAZZISTA CI SEI SOLO TU VERSO GLI ITALIANI.VERGOGNATI

  • Illuminatus

    Se questo Senegalese fosse rimasto a casa sua, e i nostri favoreggiatori all’immigrazione non lo avessero aiutato, questo non succedeva.

    Immigrazione sì, certo, sottoscrivo!! ma con le dovute cautele. Le persone perbene sì, anche poverissimi; ma i delinquenti no. No No No.

    • Andrea

      D’accordissimo. Però è un po’ un’utopia. Purtroppo usare il cervello nel gestire un flusso di soldi del genere è secondario.

    • Alceste Ferrari

      Ma che discorso è? È come se dicessi che se gli istriani fossero rimasti a casa loro, quel tipo di Verona che qualche anno fa uccise i genitori (ex profughi istriani) non lo avrebbe fatto

  • Stante59

    Non c’è bisogno di tirarsi indietro.. Si sente in colpa ? Esattamente il vostro metodo integrativo è stato un fallimento.

    • Alceste Ferrari

      Non mi sento per niente in colpa: sono convinto che il sistema integrativo stesse operando bene fino a quando non è stato ostacolato da leggi liberticide e anti-sicurezza
      E sono convinto che ci siano persone che vanno allontanate, carcerate, controllate: persone, indipendentemente dalle origini, ma in conseguenza delle loro scelte
      Generalizzare, ribadisco, oltre che scorretto è inutile e controproducente
      Aggiungo che proprio quel sistema di accoglienza ha fatto si che, finora, episodi come questo in Italia non siano mai successi, a differenza di Francia, Germania, Svezia ecc

      • Elio

        Allontanate in caso di non rispetto delle leggi come la clandestinità,giustissimo

      • Gianluca

        La mia teoria relativamente a questo ultimo paragrafo è che se fino ad ora nulla è successo in Italia (questa persona la ritengo un pazzoide subumano e lo sarebbe anche con la pelle bianca) è solo perché un accordo non scritto prevede: tu mi lasci arrivare e transitare dal tuo paese ed io in cambio non faccio disastri da te.

      • Stante59

        Era qui che la volevo… Quindi in paesi come la Francia che voi esaltate e portate ad esempio gli attentati avvengono per quale motivo…?

  • Alceste Ferrari

    State sparando una serie di affermazioni senza senso: le colpe di questa persona sono evidenti, voi ci aggiungete una serie di considerazioni che generalizzano senza un senso
    Se questo pazzo fosse stato di altre origini come avreste reagito?
    Come la mettiamo col pazzo che ha fatto una strage in Nuova Zelanda?
    Il fenomeno migratorio e il lavoro di integrazione non c’entrano niente in questa storia: ripeto la questione Se aveva precedenti per guida in stato di ebbrezza e abuso su minori, perché aveva una patente per trasporto pubblico e lavorava con bambini?
    Questo è il problema, non il fatto che fosse senegalese.

    • Carlob

      Perche qualcuno idiota come te gliela data

    • Mirko

      Alceste come già detto, come ti muovi vieni insaccato, quindi, a questo punto il PD lo lasci o vai avanti a pugno chiuso?

      • Alceste Ferrari

        Domanda incongrua
        No n mi sembra di essere insaccato
        Sono nella segreteria del PD, perché dovrei lasciarlo?
        Cerco di ragionare sulla cose analizzandole nella loro completezza e complessità, non sempre ci riesco, ma vorrei che non ci si fermasse alla pancia o agli slogan
        E credo che il pd cerchi di fare questo, avendo come riferimento i concetti di libertà, uguaglianza e solidarietà
        Io ci credo, non pretendo ci credano tutti, mi auguro solo che ci si fermi un attimo a guardare oltre. Punto

        • Jo Pesce

          Sei nella segreteria del PD e non ti spieghi perché state andando a rotoli.perchè siete lontanissimi dal pensiero della gente.comunque va benissimo così.

        • Ottavo Nano

          Spero che per il PD tu porti fuori i cestini dei rifiuti.se no la storia è breve per Manfredini e compagni

    • Elio

      Ci sono molti comuni nel cremonese che tendono a davorire,ma non e’ questo il caso,il lavoro ai clandestini ospiti delle case d accoglienza e in altri casi(spero non questo),si da precedenza a dare lavoro agli extracomunitari per favorirne,cosi pensano,l integrazione,se questo non fosse uno di questi casi per quale motivo si spiega che un imbecille abbia dato quel lavoro ad un individuo non proprio idoneo? Questa fente mi ricorda Bush che voleva esportare la democrazia loro vogliono imporre la nostra cultura a gente che se ne frega forzando un integrazione spesso difficile e ancor piu soesso non voluta da molti extracomunitari,e qui ci sono esempi innumerevoli da citare

      • Alceste Ferrari

        Non mi risulta che ci siano precedenze o farlocca te del genere. Il mercato del lavoro è quello che è e in provincia di Cremona c’e carenza di lavoratori, non di lavori
        Mancano determinate qualifiche e ci sono settori che si fatica a coprire, lavori che molti rifiutano e pochi (spesso solo stranieri) accettano
        Mancano bergamini, operai, ma anche tecnici informatici o periti chimici; l’universita di Brescia sforna 13 (tredici) ingegneri informatici l’anno e la richiesta è per dieci volte tanto
        E per stare sugli autobus, avete idea di quanti autisti (con patente adeguata) cercano?
        Ripeto: il mercato del lavoro è molto complesso

        • Elio

          In privato,se mi lascia il suo contatto,le dico il nome di in azienda che assume personale dalle case d accoglienza del luogo senza rispettare,e questo a portato a forti contestazioni e scioperi da parte degli operai,accordi presi in precedenza e facendo passare l orario dei lavoratori,di cui buona parte stranieri venuti regolarmente in italia,da 8 a 6 ore giornaliere ,e con metodi legali ma discutibile portarli al licenziamento e le domande di lavoro sono tutte scartate per dare precedenza ai richiedenti asilo. Il fatto e la situazione della ditta sita nelle vicinanze di cremona e’ ben nota sia al pubblico che all ispettorato del lavoro. Il fatto che a lei cose non risultino non significa che non esistano e che non siano pubbliche e le consiglio di fare come faccio io,di informarmi bene e non dare mai nulla di scontato prima di prendere posizioni. Lavoro parecchio,viaggio per necessità ed ho famiglia ma passo il poco tempo libero che mi rimane ad informarmi su tutto e leggo parecchio per informarmisenza pregiudizi. Ora mi dia un contatto che le dico di che ditta parlo se non ha capito ma io non guadagno nulla a dire cose false o di cui non sono sicuro e tanto meno non guadagno nulla a scrivere i miei commenti,quindi,da persona seria la quale credo lei sia,anche se spesso non condivido i pensieri,non mi faccia dare sempre le prove di cio che dico,posso farlo,come informandosi puo fare anche lei,ma perdo parecchio tempo,tutto qui. Se volesse chiarimenti mi lasci la sua mail oppure si informi o vada sulla fiducia,veda lei… p.s. essendo il problema del lavoro complesso evito di approfondirlo perché ci vorrebbero ore ma non condivido le sue opinioni e qui,anche se con poca educazione,mi fermo.
          Cordiali saluti

        • Mario Rossi SV

          Per forza, ci sono personaggi che invece di fare un lavoro serio vogliono fare i registi o gli attori… per altro senza successo…

          • Alceste Ferrari

            Amico mio, io la mia strada l’ho fatta
            Di te m’importa ben poco

          • Mario Rossi SV

            Chi parla te? Ti sei illuso, credimi non meriti di essere nominato.

    • Elio

      Ha dichiarato di aver voluto bruciare i ragazzini per vendicare i morti in mare,e qui non centrano gli stranieri?

    • Gianluca

      Aggiungo un particolare: mi chiedo come sia possibile che i suoi colleghi di lavoro sapessero dei precedenti problemi con la giustizia (ritiro patente per guida in stato di ebbrezza), mentre il datore di lavoro sembra, e sottolineo sembra, che invece nulla sapesse. Se anche il fatto risale a 10
      anni fa, un pullman tu non lo conduci più, a maggior ragione se devi portare ragazzi.

    • Roberto

      oggi era meglio se buttavi il cellulare nel cesso, così evitavi la tentazione di scrivere cazzate

  • Mirko

    Si può parlare di atto terroristico….il primo dopo quello delle BR…

  • Orto

    Se solo dovessi immaginare cosa sarebbe successo a questi 51 ragazzini ed accompagnatori senza l’intervento dei carabinieri mi si ghiaccia il sangue. Almeno stanno bene e non abbiamo decine di giovani morti e famiglie nella disperazione. Qualcuno è riuscito a chiamare i Carabinieri e loro sono intervenuti. In questo momento penso sia la cosa più importante. Il senegalese, la società di trasporto se la vedranno con la legge. Intanto i ragazzi sono vivi!

  • Roberto

    3 domande,

    1 come faceva questo individuo a fare il lavoro che faceva, con i precedenti che aveva? In un mondo dove ti chiedono i precedenti già solo se vai a fare il corriere per SDA!

    2 chi é più razzista, un uomo di colore che in un giorno do follia vuole uccidere 50 giovani, o chi cerca di difendere il territorio dall invasione massiccia di mine vaganti sulla orlo di una crisi psitica?

    3 perché dobbiamo tollerare che sono le prime belligeranti nei nostri confronti? É vero che non si può generalizzare, e come facciamo a distinguere le mele marce?

    mi piacerebbe avere una risposta alla prima domanda da chi lo ha preso in servizio e chiederei le sue dimissioni, il fatto accaduto é grave.

    Alle altre due domande chiederei risposte a chi si sente tanto furbo da difendere e tollerare questo individuo

    • Elio

      In galera l imbecille,altro che dimissioni…

    • Alceste Ferrari

      Vorrei capire chi possa difendere e tollerare un gesto simile
      Rispetto alle domande:
      1 pienamente d’accordi
      2. Non vedo invasioni di mine vaganti; semmai la tendenza a far di tutto per innescare catastrofi sociali con conseguenze inimmaginabili per la sicurezza
      3. Lo hai detto tu stesso: non si può generalizzare. Le mele marcie di trovano se c’è dialogo con le persone e soprattutto con le comunità, che sono le prime a capire se in mezzo ci sono persone problematiche
      Se isoli ed escludi, le mine vaganti si moltiplicano e soprattutto non le vedi; se ci stai insieme e includi, previeni e controlli le situazioni a rischio

      • Jo Pesce

        Tu sei una minaccia vagante e dovresti essere eliminato

        • Alceste Ferrari

          Attento che cominci a superare il limite

          • Jo Pesce

            Quando alzi il gomito tu passi sempre il limite

  • Roberto

    Comunque complimenti alle forze dell ordine, molto bravi e tempestivi nelle operazioni di salvataggio. Un complimento anche ai ragazzi che hanno avvisato in tempo chi di dovere.

  • Lidans

    Il tentativo di far passare Ousseynou Sy “pazzo”,”mente debole” è iniziato…
    Attenzione,non è pazzo.
    Pianificare di bruciare vivi 50 bambini su un pullman è un atto terroristico !
    Solo per il coraggio di uno di loro si sono salvati, al contrario la disgrazia sarebbe stata probabilmente archiviata come “incendio causato da difetto meccanico”, visto che NON sarebbero rimasti testimoni VIVI !!
    Auspico approfondite indagini su assunzione ed evitiamo attenuanti patetiche per questo individuo senegalese, che ,tra l’altro, era stato onorato con la cittadinanza !!

    • Gianluca

      Ovviamente è atto terroristico, ma i terroristi converrai che sani di mente non sono.

      • Elio

        Convengo che anche se non sani di mente non devono piu uscire di galera,come gli stupratori del resto

  • Jo Pesce

    Ricordatevi sempre di queste cose,specialmente prima di votare

  • Mario Rossi SV

    Il suo avvocato, sentito telefonicamente, ha detto che sicuramente chiederà l’infermità mentale…così tra pochi anni sarà di nuovo libero…magari diventerà pilota di aerei…

  • Roberto Rossi

    Evidentemente nel 2004 quando governava la Lega Nord lo avranno fatto entrare in Italia con giudizio.

  • Diretur

    Questo deve andare in galera. E chi l’ha assunto pagare le conseguenze di non aver eseguito i previsti (?) controlli.

    Detto questo i cittadini senegalesi o italiani di origine senegalese condividono le colpe di questo soggetto tanto quanto i fascistelli che scrivono qui condividono le colpe delle stragi fasciste degli anni Settanta (Italicus, Bologna, Piazza della Loggia, Piazza Fontana). O i tedeschi del gesto folle del pilota GermanWings.

    Cioè, zero. La responsabilità penale è personale.