Un commento

Ridurre distanze tra scuola
e impresa: convegno
il 2 aprile al Torriani

Un dialogo per ridurre le distanze tra il mondo dell’impresa e il mondo della scuola. Questo il filo conduttore del convegno Dall’alternanza scuola lavoro ai Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento pensato ed organizzato dal Comune di Cremona, Assessorato allo Sviluppo e all’Istruzione, in collaborazione con la Camera di Commercio e l’Istituto d’Istruzione Superiore “Janello Torriani”.

L’appuntamento è per martedì 2 aprile, dalle 9.15, quando, nell’aula magna del Torriani, rappresentanti di istituzioni ed aziende, docenti e studenti si confronteranno su esperienze di progetti di alternanza scuola lavoro realizzati sul territorio.

L’obiettivo è riflettere con sguardo critico e propositivo sulle opportunità di crescita e di apprendimento scaturite dall’acquisizione di competenze sul campo da parte dei ragazzi, ricchezza spendibile nel mercato del lavoro. Una scommessa sui giovani per sviluppare l’economia e valorizzare il territorio. Si confronteranno esperienze, idee e proposte per affrontare, con intenti costruttivi e di crescita, l’evoluzione dei percorsi di alternanza scuola lavoro.

Il Servizio Informagiovani del Comune di Cremona presenterà tre progetti sperimentali di alternanza realizzati e gestiti in altrettanti istituti cittadini. L’Associazione Industriali e UniCredit Banca affiancheranno Comune e Camera di Commercio nel portare le proprie esperienze sul campo.

Durante la tavola rotonda, dal taglio tecnico, a cura dell’Ufficio Scolastico Territoriale saranno forniti aggiornamenti sull’evoluzione normativa in tema di alternanza scuola lavoro resa obbligatoria con la Legge 107/2015, mentre Comune, aziende, docenti ed esperti in orientamento saranno chiamati a confrontarsi sul tema.

L’evento sarà moderato da Gaia Fiertler, giornalista freelance del Gruppo Tecniche Nuove e Industria Italiana, collaboratrice per diversi anni de Il Mondo (Gruppo RCS) e L’Impresa (Gruppo24Ore), esperta di transizione scuola-lavoro, nuove competenze, reskilling, digitalizzazione delle imprese e cambiamento organizzativo.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Quando si tratta di lavoro gratuito rimango sempre perplesso nel vedere tutto questo entusiasmo