Un commento

26enne cremonese salvata
dal soccorso alpino durante
escursione sul bolognese

Grande spavento ma per fortuna nessuna grave conseguenza per una cremonese di 26 anni rimasta coinvolta ieri pomeriggio in una disavventura ad alta quota sui monti del bolognese, durante un’escursione sulla cresta dei Balzi dell’Ora a circa 1900 metri di altitudine. La ragazza stava facendo un’escursione con un amico 24enne di Finale Emilia, senza però le attrezzature necessarie per affrontare un percorso con neve e ghiaccio. Privi di piccozze e ramponi, i due escursionisti sono rimasti bloccati sulla cresta senza poter tornare indietro. Per trarli in salvo si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso di Pavullo da cui i soccorritori hanno calato le corde e le imbragature. I due giovani sono stati riportati così alla propria auto sani e salvi anche se molto spaventati. Poco più avanti di loro, un altro gruppo composto da tre toscani si era trovato in difficoltà e aveva dovuto allertare i soccorsi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Sono contento sia finita bene mai soccorsi costano. Fare una scalata simile senza picconi ed attrezzature adeguate sugnifica andarsela a cercare. Io le farei pagare i soccorsi..