Politica
Commenta23

La battaglia per la gronda nord. Manfredini: 'E' un progetto sovracomunale'

Uno dei numerosi momenti di traffico intenso in tangenziale

“C’è una differenza sostanziale tra la gronda nord e la strada sud, la prima è un’opera sovracomunale prevista nella programmazione della provincia (Ptcp) e che coinvolge Cremona non per 10 km, ma per poco più di uno”. Alessia Manfredini, assessore alla Mobilità e Infrastrutture, risponde alle critiche di Maria Vittoria Ceraso sull’inserimento dell’opera, di cui si parlava da tempo, nel programma del sindaco Galimberti per i prossimi 5 anni. “Ora – aggiunge –  lavoreremo con i Comuni per il minore impatto possibile. Il tracciato, più volte riproposto dagli strumenti di programmazione territoriale, è localizzato nei tre comuni di Cremona, Castelverde e Persico Dosimo ed è costituito da una strada a carreggiate separate di tipo autostradale.

Per Cremona sgraverebbe dal traffico pesante: la condizione della tangenziale a Cremona e della prima parte della castelleonese é li da vedere, con continui interventi di manutenzione sempre necessari e carichi eccessivi di traffico pesante.

“E’ necessario avviare un percorso serio con i Comuni limitrofi che in questi anni hanno mostrato interesse, come Castelverde, e inserito l’opera nei propri PGT. Un dialogo che consenta di individuare il tracciato più opportuno anche in termini di minore consumo di suolo. Il recupero delle risorse, inoltre,  non sarebbe in capo solo al Comune di Cremona, anzi. Trattandosi di un’opera per lo sviluppo del territorio, sottoscritto anche attraverso protocolli e confermato nella variante del PGT della giunta Perri, la gronda nord potrebbe rientrare tra le opere di compensazione qualora partisse davvero l’autostrada Cremona Mantova: sarebbe infatti un tracciato di collegamento tra lo svincolo autostradale e l’area industriale”

“Il centro destra sarebbe disposto a sostenerlo – conitnua Manfredini? O continua attaccare a testa bassa?”

 

© Riproduzione riservata
Commenti