Un commento

La Cassa integrazione
vola nel 1º trimestre 2019:
+48% nel nostro territorio

La Cassa Integrazione in provincia di Cremona è aumentata di oltre il 48% nel primo trimestre del 2019. A dirlo un’elaborazione del Servizio politiche attive del lavoro della Uil pubblicata sul quotidiano La Stampa, secondo cui la crisi continua a mordere e soprattutto lo fa al sud del Paese. Insomma, dalla recessione ancora non si esce, con un lavoro che continua a calare e una cassa integrazione che vola decisamente più del 6,1% certificato dall’Inps.

Sempre secondo La Stampa, in assoluto l’aumento più forte pesa però sulla provincia di Taranto (+751,8% e 5,6 milioni di ore), seguita da Genova con +390% a quota 2,53 milioni di ore. Di fatto su 101 province 35 segnano un incremento dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali, 26 addirittura crescono a doppia cifra.

A soffrire è soprattutto il comparto industriale, che nonostante i dati positivi dei distretti manifatturieri vede una crescita della cassa integrazione del 25,4% a livello nazionale, mentre l’edilizia registra un calo del 4,8% e nei campi del commercio e dell’artigianato addirittura cala del 65/67 per cento rispetto a inizio 2018.

A livello regionale, per l’utilizzo di ammortizzatori sociali al primo posto c’è il Lazio con 10,2 milioni di ore concessi nei primi tre mesi del 2019, seguito dalla Lombardia (9,2 milioni) e dal Piemonte (9 milioni circa).

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Ma a cremona non c’era poca disoccupazione?🤣🤣🤣