Cronaca
Commenta60

In piazza Marconi CasaPound ha commemorato il fascista Mario Merlini

La storia del fascista  Mario Merlini, fucilato in piazza Marconi all’indomani del 25 aprile 1945, è stata rievocata questa mattina da CasaPound con la deposizione di un mazzo di fiori sulla parete di Palazzo dell’Arte. I simpatizzanti dell’organizzazione sono partiti dalla sede di via Geromini intorno alle 9.30, quindi in piazza Marconi Diego Ratti, candidato sindaco di CasaPound, ha ricordato i fatti di quei giorni, quando Merlini, volontario camicia nera, medaglia di bronzo per la campagna di Russia e membro della Guardia Nazionale Repubblicana, venne prelevato dall’ospedale, dove era stato ricoverato per le conseguenze di una ferita che si era procurato per non cadere nelle mani dei partigiani, trasportato in barella in piazza Marconi e qui fucilato.

Il corteo, composto da circa 30 aderenti a CasaPound, si è poi mosso alla volta del cimitero per rendere omaggio alla tomba di Merlini e degli altri fascisti fucilati nell’allora Caserma del Diavolo in via S.Maria in Betlem (ora sede della residenza universitaria).

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti