Un commento

Si spaccia per giudice e truffa
l’amica della compagna
Cremonese imputato a Monza

Un 45enne del frusinate ma residente in provincia di Cremona è a processo per truffa davanti al tribunale di Monza. Secondo l’accusa, si sarebbe finto un giudice per raggirare l’amica della compagna e farsi consegnare alcune migliaia di euro per risolverle una faccenda legale in merito alla separazione dal marito. Vittima, una donna di 57 anni residente a Seregno. I fatti risalgono a tre anni fa. Complessivamente, l’imputato si sarebbe fatto consegnare quasi 4.000 euro per lavori di ristrutturazione, mai effettuati, per alcune pratiche e una perizia eseguita da terzi.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Marco

    Beh? Che silenzio assordante…