47 Commenti

'Galimberti sarebbe il sindaco
del Pd': candidati
del centrodestra all'attacco

“In caso di vittoria al ballottaggio, il candidato sindaco Gianluca Galimberti diventerà a tutti gli effetti espressione del Pd, che sarà l’unica forza politica a governare Cremona”. Lo sostengono, in una nota, quattro dei candidati delle liste di centrodestra Gianmario Beluffi, Pietro Burgazzi, Marcello Ventura e Maria Vittoria Ceraso, a sostegno di Carlo Malvezzi,  che hanno tracciato un’analisi del risultato elettorale del primo turno. “Dall’esito delle comunali”, si legge, “emerge un dato politico fondamentale che si era già intuito in questi 5 anni: Galimberti, che si era presentato come espressione di un movimento civico, iniziato con Partecipolis e rappresentato in Consiglio dalla lista civica Fare Nuova la Città, ha ormai perso la propria identità per diventare a tutti gli effetti il candidato sindaco espressione soprattutto del Pd che, considerando il dimezzamento dei voti della citata civica, di fatto, in caso di vittoria al ballottaggio, sarà l’unica forza politica a governare Cremona attraverso la sua schiera di consiglieri espressioni del partito”.

“Mettere in campo tante civiche”, sostengono i candidati del centrodestra, “è stato solo un escamotage per recuperare voti coinvolgendo più persone possibili senza però dare a queste ultime una concreta possibilità di essere rappresentate in Consiglio considerando il fatto, del tutto prevedibile, che su cinque solo due liste hanno superato la soglia di sbarramento del 3%. Non sarà quindi improbabile la conferma a Vice Sindaco di chi ricopre incarichi politici dal 1995. C’è da chiedersi invece se saranno riconfermati Assessori bocciati dall’elettorato in quanto non eletti alla carica di Consiglieri Comunali”. “Per citare un esempio”, prosegue la nota, “la civica ‘Cittadini per Passione’ di Alessia Manfredini, ha ottenuto solo 1,73%. Un risultato che si può interpretare non certo come un apprezzamento per chi è stata protagonista di scelte in tema di mobilità, rifiuti, ambiente che evidentemente non hanno convinto i cittadini. Ma non è ora di voltare pagina per la nostra città e di darle una vera chance di cambiamento, di crescita e di rinnovamento? E l’unica opportunità che i cremonesi hanno è votare al ballottaggio per il centro destra. In questa campagna elettorale abbiamo dimostrare di avere progetti ed idee su tutti i temi strategici per lo sviluppo della nostra città mettendo in evidenza il mal governo dell’attuale Giunta. Cremona non può perdere quest’occasione di mandare a casa la sinistra”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giamburrasca19

    E’ sicuro che in caso ipotetico di vittoria al ballottaggio Malvezzi diventerà espressione a tutti gli effetti della Lega e Forza Italia dovrà abbassare ogni pretesa di governo del Comune.
    Il problena del centrodestra e’ che ha perso lucidita’ e che non perde occasione per buttare fango sulla coalizione avversaria.
    Il mal governo di cui parla in modo avventato Malvezzi non ha evitato di portare Cremona ad essere il Comune più efficiente d’Italia come ha sentenziato uno studio di Carlo Cottarelli.

    • Illuminatus

      E anche uno dei più moribondi, come sentenziano tutte le statistiche. Poco da gioire.

      • Alceste Ferrari

        Per favore, basta con sta storia del comune moribondo che non è vera.
        Non so a che statistiche fai riferimento, ma io vivo la città e la realtà è quella di una città in espansione e crescita
        Poi ci sono progetti che lavorano in quella direzione e altri che guardano ad un’arretramento sostanziale.
        Questo va valutato, non altro.

        • Illuminatus

          Se Lei conosce dei dati che indicano “espansione e crescita” a Cremona (che ovviamente non riguardano la presenza di stranieri, l’unico dato in crescita che ho trovato io) sarò ben lieto di conoscerli.

          • Mario Rossi SV

            Gli unici progetti che conoscono i sinistri sono quelli per far arrivare migranti senza alcun diritto e farli star qua a spese degli italiani senza alcuna prospettiva.

          • Telafó Giovanni

            i Sinistri…dove stanno scusi?

          • Mario Rossi SV

            Sono sempre meno ma ci sono.

      • Giamburrasca19

        Quali?siamo tutti curiosi ….

        • Illuminatus

          Quali? L’ho già detto: abitanti in calo dal 1979 (da 78.000 a 71.000, di cui ora 11.000 stranieri), negozi che chiudono, centri commerciali in affanno (eh già), fabbriche che chiudono, età media ben oltre la media nazionale ed in continua crescita nonostante i 11.000 stranieri residenti, prezzi degli immobili al metro quadro più bassi di tutti i capoluogo lombardi, figli che scappano tutti, quarta posizione NAZIONALE per immobili invenduti pro-capite, moria di imprese artigiane, Ponchielli che se non trova altro denaro dovrà chiudere o comunque ridimensionarsi fortemente…

          Se vuole posso anche continuare. Lei non conosceva questi numeri? Se Cremona fosse un’azienda sarebbe in amministrazione controllata.

    • Aieie

      Studio basato su dati 2016, anno in cui il pur efficiente Sindaco Galimberti era al governo della città da poco più di un anno: poi, liberissimi di pensare che una giunta possa strabiliare un Comune in diciotto mesi

      • Giamburrasca19

        Siamo nel 2019…….se ne faccia una ragione.

        • Aieie

          Lo studio è di pochi giorni fa, i dati sono del 2016, se ne faccia una ragione

          • Mario Rossi SV

            Esatto.

      • Giamburrasca19

        Commentare con dati del 2016 un studio di pochi giorni fa’ e’ veramente buffo….per non dire inconcludente.

  • Telafó Giovanni

    Quando mancano gli argomenti ci si attacca ai dettagli…i problemi ci sono, urgono soluzioni non chiacchiere!

  • Giulio

    Oh cavolo, non lo sapevano I cittadini che Galimberti è un sindaco del PD. Adesso sì che possiamo votare in massa il ciellino, ex uomo di Alfano, ex alleato del PD Carlo Malvezzi.

  • roberto borsella

    E’ un pessimo modo di fare politica. Chi ha perso il primo turno e’palese. Dal 52 per cento al 41. Le foto del comune conquistato.
    E ‘un grande dispiacere leggere qse cose.
    Bisogna cercare il nemico da distruggere. Accusare di vetusta’ politica una persona come la Maura , lontana da me politicamente, ma con un rispetto delle persone che viene prima di tutto. Sminuire chi ha accettato di fare una lista civica. Indipendentemente dal risultato ci vuole coraggio a smarcarsi da un simbolo e proporsi come libera cittadina.
    Sono pochi 700 voti qui o 600 la? E se domenica bastassero per la vittoria di Galimberti? Voglio dire che tutto concorre alla vittoria o alla sconfitta.
    Oggi leggevo le dichiarazioni della lega ebbene non mi sembrano parole concilianti con chi e’alleato con loro:” la linea e’della lega. Punto”.
    E non credo che l’amico Carlo sia sulla stessa linea. Per dire: attenzione che la gente legge queste cose e ne fa uso nella cabina elettorale col rischio che la visita il 3 giugno di San Salvini non porti al risultato sperato.
    Buona campagna elettorale civile a tutti. Se iniziano i veleni ci si smena tutti.

    • Giamburrasca19

      Triste modo di NON fare politica ma di calare le braghe,firmare a occhi chiusi un programma fatto dalla Lega e pensare che i cremonesi bevano tutto quello che Malvezzi dice….bisognava convocare un conferenza stampa per scoprire che Galimberti e’ appoggiato dal PDbe che il PD e di sinistra……
      Fanno pena e i veleni Malvezzi & C. li hanno già distribuiti ampiamente

      • Aieie

        Beh, più che appoggiato, fagocitato dal PD; oggi Galimberti è espressione della società civile quanto Salvini lo è dell’ARCI..

        • Giamburrasca19

          Mi dispiace ma sta’ prendendo una cantonata colossale.

          • Aieie

            Come le sue nella grammatica

  • gianfrancogalli

    se vince malvezzi portiamo tutti le arance al suo amico formigoni.

    • Giamburrasca19

      I Ciellini lo difendono ancora

  • Primula Bazzani

    La politica che si nutre e vive di reazione – è quel che emerge dalle dichiarazioni esposte nella nota del centro destra – e fa i conti in casa altrui non vedendo la
    trave che crolla nella propria è una politica scadente, dovrei scrivere
    di bassa lega per essere più pertinente al tema, e soprattutto non in
    possesso di contenuti da proporre. Parlerebbe di quelli altrimenti, non
    si attarderebbe in analisi del voto altrui e si occuperebbe dei propri.
    Con ogni evidenza, il metodo ormai consolidato – se di metodo possiamo
    parlare – è tuttavia trovare un bersaglio da colpire. Sempre.
    Criticare il fenomeno del civismo politico non nel merito ma guardando solo le
    percentuali è un becero tentativo per screditare chi, nonostante anni di
    politica alle spalle e quindi con strada già spianata, ha deciso
    d’intraprendere un percorso meno comodo e facile del sostengo di un
    partito strutturato.
    Il fenomeno del civismo è invece una questione rilevante e importante nel panorama politico e sociale. Guardiamo oltre le polemiche grossolane sull’utilitarismo del partito di riferimento o sulla conta dei voti. Il civismo ha una sua ragione profonda. Per un
    cittadino qualunque che vuole impegnarsi, è il primo gradino utile e concreto per entrare in una compagine e organizzazione, avere un ruolo attivo e non essere un numero, ciò che diventerebbe almeno all’inizio entrando in un partito già strutturato. Le liste civiche non vanno pensate come entità satellite all’interno di una coalizione, succubi quindi di decisioni calate dall’alto. Operano anche un tallonamento
    critico all’interno di uno schieramento e agiscono in autonomia sinergica, facendosi spesso portavoce di istanze specifiche e particolari che un partito più grande non affronterebbe appieno nella loro totalità. Sono uno strumento di espressione democratica e di politica dal basso, ovviamente se vissute con onestà intellettuale e diazione.
    Chi da molto tempo in politica decide d’intraprendere un simile percorso dimostra di credere nella Politica, che può significare ogni volta rimettersi in gioco, misurarsi e non cedere al più agevole carrierismo. I riferimenti ad Alessia Manfredini e Maura Ruggeri sono impietosi e irrispettosi. Un costume cui, ahimé, ormai siamo abituati.

    • Aieie

      ok. Alla fine della predica si può però dire che il beneamato civismo ha i suoi rischi, e un 1,73% dopo cinque anni di rottura di maroni sulla differenziata e sulle piste ciclabili è un risultato che fa riflettere…

      • Giamburrasca19

        Perche rotto i Maroni? La differenziata doveva farla partire Perri e non lo ha fatto ben sapendo che era un terreno minato e le piste ciclabili erano inguardabili e inesistenti.

        • Aieie

          Rinuncio per asfissia, tenetevi le vostre idee, la politica è confronto civile, non continua denigrazione, vincerà Galimberti, saremo tutti felici, nell’oasi del PD

      • Primula Bazzani

        Per fortuna in politica qualcuno rischia ancora. La differenziata e la mobilità sostenibile sono il futuro, basta guardare altre città e il resto del mondo. Ma constato anche che per qualcuno a Cremona esistono ancora le mura di cinta, nonostante sia passato un secolo buono dal loro abbattimento. Massì, teniamoci le auto fin dentro i negozi e chissenefrega dell’inquinamento ambientale…

        • Illuminatus

          La mobilità sostenibile è sicuramente una priorità internazionale. Io personalmente ho fatto la mia parte a caro prezzo (auto completamente elettrica). Ma affrontarla – di fatto – solo con le ciclabili è un’utopia perché preclude nei fatti l’80% dei cremonesi i quali per varie ragioni non usano la bici per spostarsi.

          Ricordo che sono stati i centro-sinistri a smantellare la rete di filobus elettrici che erano un vanto locale ad emissioni zero, e contemporaneamente costruire l’inceneritore, che invece contribuisce all’inquinamento.

  • Franz

    No….davvero Si sono riuniti in quattro per produrre questo comunicato? Se questi sono i contenuti con i quali ci si appresta a governare la città…. Galimberti al ballottaggio vincerà con l’80%!!

  • Alceste Ferrari

    A me risulta che il ballottaggio sia fra Galimberti e Malvezzi, non fra soggetti “ombra” dietro le spalle
    Malvezzi da tre giorni tace: mancanza di idee, come altre volte sottolineato?
    Si tenta di usare la tattica della “distrazione di massa” e della disinformazione

    • Giamburrasca19

      Certo….Malvezzi=0

  • Shpalman97

    Che rivelazione sconvolgente: in caso di vittoria di Galimberti la lista con più consiglieri sarebbe il pd.
    È uno scoop incredibile!
    E… dicci, Malvezzi, dicci: e in questi cinque anni?
    Qual’era la lista più rappresentata in consiglio?
    Ce lo dici subito o ci tieni sulle spine qualche giorno?

    Siamo alla follia. Fra un paio di giorni dirà che il primo turno è stato irregolare perché Galimberti era già sindaco prima: “gombloddo, era già Sindaco, NON VALE!!!!”

    • Giamburrasca19

      Sa’ quante risate si fanno al bar i cremonesi a leggere questa sconvolgente notizia???sono incredibilmente ridicoli

      • Aieie

        Intanto qualcuno ride anche dei suoi errori di ortografia..
        Poi, è ben evidente anche al cremonese medio che l’ottimo risultato personale del Sindaco uscente non ha senz’altro premiato, in termini di consenso, i suoi assessori (tranne, ovviamente, quelli ben accucciati nel nido PD): quello allo sport dissolto tra i vapori della piscina, quello al bilancio conta e riconta le sue 40 preferenze, quella bio-eco-green-riciclo ha preso una percentuale imbarazzante. In ogni caso, vincerà chiaramente Galimberti.

        • Giamburrasca19

          Ero talmente impegnato a ridere che mi è scappato l’errore….me ne faro’ una ragione
          Non penso sia una tragedia ….si rilassi.

          • Illuminatus

            Per la serie “Per il resto i voti esprimono il parere dei cittadini e vanno rispettati” aggiungerei il risultato elettorale di qualche assessore da 100 voti o poco più…

          • Shpalman97

            Nel 2014, tra gli assessori della giunta Perri, solo Fasani riuscì a portare a casa poco più di 200 voti. Fasani ebbe però solo poco più di un anno per farsi “apprezzare”.
            Gli altri, quelli che si presentarono, ne portarono casa meno.
            Sono dati che può trovare sul sito del comune.

          • Illuminatus

            E alluuuura? Chi ha detto che sono sostenitore di Perri? Stiamo in tema per favore. Chi non gode di appoggio popolare non ha posto in una vera democrazia.

          • Shpalman97

            Che lei sia un sostenitore di Perri non l’ho certo scritto io.

            Per chi governa la città è difficile ottenere un riscontro elettorale, soprattutto nel caso degli assessori. I motivi sono tanti ma, comunque, le preferenze per gli assessori uscenti della giunta Galimberti sono state superiori a quelle che presero gli assessori uscenti della giunta Perri.
            È un dato di fatto, “stiamo in tema, per favore”.

          • Illuminatus

            Concordo, ma facevo solo notare che quando un assessore conosciuto ed attivissimo sui social stravolge letteralmente la topografia della città e riceve solo una manciata di preferenze, significa che non ha un grande appoggio popolare, né quindi lo hanno le sue iniziative.

            Se stiamo parlando di un processo democratico, allora il tema è proprio il livello di gradimento assegnato ai politici. Saluti!

  • Giamburrasca19

    Nella fotografia tutti hanno le facce imbronciate e preoccupate del tipo “ma chi ce lo ha fatto fare”….l’unico ad abbozzare un tentativo di sorriso di circostanza e’ Malvezzi , tanto sa’ che non decide lui.

  • Roberto

    Se siamo onesti, non ci si può lamentare di Galimberti, ha governato in condizioni difficili a causa della crisi economica che ha colpito tutti e nonostante ciò ha accontentato tutti, con professionalità, umiltà e coraggio. Questi secondo me sono gli ingredienti giusti per risollevare Cremona. E consiglio al centrodestra di fare i conti a casa propria, non continuare con una politica arrogante e denigratoria, date l impressione di timore

    • Elio

      Per la sicurezza e legalità ha fatto bene poco. Sono sempre perseguitati i commercianti per bene con qualsiasi tipo di controllo( si veda i controlli assurdi alla coldiretti) e gli abusivi che vendono merce contraffatta rimangono liberi di commerciare. Proprio in un monento di crisi i luoghi culturali e di incontro sarebbero utili e lui,giustamente,lascia in mano a viziati figli di papà gli immobili occupati. Avendo poi l l’opportunità di variare alcune normative regionali sull assegnazione di casa popolari a favore degli italiani o comunque,a chi risiede da molti anni sul territorio ,ha preferito non far nulla permettendo che gli immigrati, spesso vivendo condizioni disagiate e con molti figli,abbiano gli alloggi prima di gente che aspetta da anni ed anni,persone sole anziane comprese. Poi per quanto riguarda la sicurezza,sempre per le case popolari, come è accaduto ad una ragazza di origini nigeriane che conosco,al momento dell assegnazione dell alloggio le sono state date 2 scelte tra case simili ma in zone diverse: una al cambonino ed una in città mentre a molti stranieri che conosco vengono messi tutti nelle stesse zone. Con questi metodi molti stranieri tendono a stare vicini tra loro e questo porta,piu con alcune nazionalità che altre,sia un isolamento e poca integrazione ed anche illegalità. Di questo ne abbiamo esempi in tutto il mondo. La sua vocazione poi ad accogliete immigrati clandestini quando non si hanno molti mezzi economici e si hanno molti disoccupati non è proprio la cosa piu intelligente da fare secondo me.Governare cosi non è proprio governare bene per quel che mi riguarda. Malvezzi: non l ho votato ma piuttosto che galimberti voterò malvezzi sperando che le voci della lega e fratelli d’Italia si facciano sentire parecchio

      • Illuminatus

        Sono d’accordo. La nostra città vive un declino che continua da 40 anni (per i dettagli si veda il mio posto sotto) e penso che l’amministrazione uscente abbia fatto solo accelerare le cose con altri centri commerciali, meno parcheggi, più sporcizia e scritte sui muri, e una disattenzione generale verso le imprese.

        • Giamburrasca19

          Il mio posto qui sotto? Predatano? ….si ricorda quando diceva che dovevo imparare a scrivere perche’ non capiva?? ….dai, ridiamoci su.
          Guardi che il progresso non lo ferma nessuno, non si va’ solo all’Ipercoop oppure a Cremona Due, ci si sposta a Fidenza Village.. ELNOSS, Ikea, frqnciacorta du

  • Andrea

    Che votando Galimberti si votasse PD mi sembra pressochè scontato, ma votando voi chi voto? Lega? FI? FdI? C’è un candidato sindaco FI che dovrebbe seguire la linea politica della Lega con l’aiuto di Giovetti. Anche a livello nazionale sembra una soap opera, con Berlusconi che prima denigra Salvini poi gli bacia i piedi. Fare un’accozzaglia solo per prendere più voti non è secondo me ciò che si aspettano ora i cittadini dalla politica.