Commenta

Porte Aperte Festival,
tutti gli appuntamenti
dell'ASST di Cremona

Anche quest’anno l’ASST di Cremona partecipa alla quarta edizione del Porte Aperte Festival (PAF) di Cremona con tre iniziative rivolte alla cittadinanza. L’obiettivo è valorizzare gli aspetti comunicativi, culturali e di umanizzazione delle cure in tema di salute mentale e disabilità.

ECCO IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE

venerdì 28 giugno ore 10.30
Piazza Federico II (Palazzo del Comune)
BOOKCROSSING – Prendi un libro, porta un libro
Antichi strumenti per nuove accessibilità alla lettura. La biblioteca itinerante dell’ASST di Cremona si sposta in piazza per uno scambio libri con la cittadinanza.
A cura dell’Area Riabilitativa di Psichiatria dell’ASST di Cremona.

venerdì 28 giugno ore 10.30
Piazza Federico II (Palazzo del Comune)
BOOKSTATION – Libri in viaggio
Presentazione del progetto inclusivo Book Station, una biblioteca speciale dove la cura, l’aggiornamento periodico e la distribuzione di volumi e riviste a studi, ambulatori e servizi del territorio è affidata a ragazzi autistici.
A cura di ASST Cremona, Rete Bibliotecaria Cremonese, Cooperativa Sociale Società Dolce, Cooperativa Sociale Ventaglio blu, Anffas, Associazione “Punto Famiglia” Accendi il Buio.

sabato 29 giugno ore 9.00
Cortile Palazzo dell’Arte – Piazza Marconi (Museo del Violino)
HAPPY NEWS – A caccia di buone notizie
Lo scopo è porre in risalto il lato positivo della realtà e i suoi accadimenti attraverso la libera lettura di quotidiani locali e nazionali. Dalla condivisione degli articoli individuati, nasce una rassegna stampa nuova, che spesso fa emergere argomenti e notizie che spesso sfuggono ai lettori.
A cura del CPS di Cremona e UOS Comunicazione.
Con la partecipazione di Annarita Briganti (Giornalista culturale e scrittrice. Napoletana globetrotter, felicemente espatriata a Milano, scrive di libri su Repubblica e Donna Moderna, dove ha anche un blog) e Andrea Vitali (Scrittore e medico, autore di oltre 60 libri tradotti nel mondo. Vince diversi premi letterari, tra cui il Premio Dessì 2004 per il romanzo “La signorina Tecla Manzi”).

© Riproduzione riservata
Commenti