34 Commenti

Presidio a sostegno della Sea
Watch e dei migranti venerdì
sera in piazza del Comune

Stasera alle ore 22 in piazza del Comune a Cremona si terrà un presidio a sostegno della nave Sea Watch e delle persone migranti superstiti di un naufragio, provenienti dai lager libici o dalla guerra a cui da due settimane è impedito di sbarcare.
L’evento è stato organizzato su facebook da Francesca Berardi, candidata sindaco alle scorse elezioni comunali per la lista civica ‘Cremona cambia musica’, Guido Vaudetto e Giampiero Carotti. “Come cittadini italiani ed europei”, scrivono, “non possiamo accettare che il nostro paese e l’Europa rifiutino il diritto delle persone migranti ad essere salvate ed accolte in conformità alle norme previste dal diritto internazionale. L’Europa che in passato è stata capace di fare politiche in difesa dei diritti umani universali delle persone, ora rinnegando questa tradizione umanistica, agisce in nome di interessi nazionalistici che calpestano il basilare diritto alla vita di persone che hanno subito persecuzioni e torture. Il fenomeno delle persone migranti che non è emergenziale ma strutturale ed previsto in aumento nei prossimi decenni per il prolificare delle guerre e delle conseguenze dei cambiamenti climatici non può essere risolto con azioni eclatanti di sbarramento e rifiuto ma richiede una seria programmazione politica lungimirante che parta dal riconoscimento e dal rispetto della vita delle persone. Questo chiediamo ai nostri governanti e all’Europa.  I cittadini e le cittadine cremonesi per la difesa dei diritti umani”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • nessuno

    Proposta : tappezzare finestre e balconi con gigantografie dei migranti annegati ( Trump docet ). Poi però magari Salvini le farebbe togliere…

    • Gemelli

      Proposta:tappezzare finestre e balconi con gigantografie dei migranti che spacciano violentano sfruttano . Poi magari…..

      • maria

        i pidioti le farebbero togliere

        • Gemelli

          Sicuramente ….

  • A. G.

    La stessa cosa andrebbe fatta anche x gli italiani o stranieri regolari sul paese che non arrivano a fine mese. Ma questi non fanno notizia. Quindi giusto non parlarne e restare a farsi gli affari propri al posto che manifestare

    • Telafó Giovanni

      …e allora i marò!

      • Andrea ‘Spillo’ Panevino

        I marò cosa? Mi scusi ma non capisco cosa c’entri il suo post?😳

        • Telafó Giovanni

          C’entrano esattamente come quelli di cui parla la persona cui ho risposto..

  • grossoago figliodi

    E tutti gli altri? Compresi i bambini, quelli magri che muoiono di fame, quelli che quando li vedi in TV cambi canale più per la vergona che per la commozione, quelli li lasciamo in Africa?
    E a quanto siete disposti a rinunciare, dei vostri soldi, per “dare sostegno” alle persone che sbarcheranno da tutte le Sea Watch. Perchè pretendere che vengano assistiti togliendo soldi anche agli italiani che già non ne hanno, mi sembra cosa assai poco solidale.

    • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

      Ma perché c’è sempre da fare una guerra tra poveri? E comunque ci sono molti volontari ad aiutare “gli altri”, peccato che poi è tutto un fiorire di “ci servono i medici in Italia” o peggio “siete complici delle ONG negriere”.

      • grossoago figliodi

        Mica sto facendo la guerra, anzi. Chiedo semplicemente:
        1 – E tutti gli altri?
        2 – Con quali soldi?

      • Sbirulino19

        Già compilato il modulo per prendere in casa un “profugo”?

        • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

          E tu quanti italiani in difficoltà hai già ospitato?

          • Sbirulino19

            Personalmente ho già aiutato 4 persone a crearsi un lavoro, 2 italiani e 2 extracomunitari, senza violare leggi, senza forzare blocchi e senza cercare di affondare barche con militari a bordo, senza giornalisti e parlamentari schierati…io.

          • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

            Tu hai parlato di “prendere in casa”. E comunque per il resto bravo. Ma centra poco con la vicenda in oggetto.

          • Sbirulino19

            C’entra, c’é troppa gente che é brava a parole ma poi nei fatti…scarica tutto sugli altri. La sinistra in questione se vuole avere qualche possibilità di sopravvivenza deve prendere esempio dalla recente elezioni in Danimarca, la dove ha vinto, ha promesso che avrebbe continuato con le politiche di chiusura delle frontiere (i clandestini vengono portati in una vera e propria isola di detenzione nel Mare del Nord). Qui invece fanno processioni per difendere l’ indifendibile e i risultati nelle urne poi si vedono.

          • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

            Tu dici eh? Forse bisognerebbe leggere un po’ più a fondo dei titoli:
            https://www.ilpost.it/2019/06/11/danimarca-sinistra-immigrazione/amp/

          • Sbirulino19

            Dipende chi ascolti e chi leggi, se in Italia ascolti solo il TG3 ad esempio, continui a pensarla allo stesso modo e poi rischi di sparire.

          • Telafó Giovanni

            Però lo sbandiera in un sito di informazione sotto mentite spoglie…sbirulino entra anche lei di diritto tra i buonisti del c**o! Non ho in casa extracomunitari ma, da parte mia, sto (forzatamente) pagando il reddito di cittadinanza a qualche fannullone nostrano che probabilmente (e in nero) sta rubando clienti al mio lavoro!

          • Sbirulino19

            E i Marò?

        • maria

          no credo questi sono BUONI solo a parole

    • Marco

      L’accoglienza dei migranti ci costa 5 miliardi, corruzione ed evasione fiscale (roba nostrana in cui i migranti c’entrano davvero poco) 200.

  • MENCIA

    tutti i dipendenti dei supermercati mercatone uno quelli si devono arrangiare e i carissimi migranti che spendono 3000 dollari dove vanno a prendere i soldi per pagare gli scafisti ?

    • Marco

      Ma prendersela coi bancarottieri scappati coi soldi mai eh? No, solo coi migranti.

  • maria

    meno male che questa candidata sindaca non è stata eletta……per un’ideologia di partito è disposta a vendere l’ Italia……ma va…..va….siete fieri di come avete ridotto questa nazione?

  • Camillo Frangipane

    Dicono questi fenomeni : non possiamo accettare che il nostro paese e l’Europa rifiutino il diritto delle persone migranti ad essere salvate ed accolte in conformità alle norme previste dal diritto internazionale. Ma la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha stabilito per ben due volte, e proprio per i barcaioli di Sea Watch, che non esiste obbligo di sbarco per i “migranti” da loro trasportati. Evidentemente per i fanatici della immigrazione il diritto internazionale consiste nelle loro arbitrarie pretese e comprende anche il diritto di speronare chi si mette contro.

  • Gianluca

    L’Italia rappresenta il confine a sud dell’Europa, quindi la questione migrazioni riguarda o dovrebbe riguardare l’intero continente, ed invece ci dicono: arrangiatevi. Se per caso la storia avesse determinato che ad esempio l’Italia fosse geograficamente più a nord e Francia o Germania al ns. posto, col piffero che avrebbero autorizzato tutti gli sbarchi che negli anni sono avvenuti sulle ns. coste. Ci sarebbe stato un blocco navale coi controca….
    Mentre invece ci vengono a fare la morale, che tanto, qui nel casino ci siamo noi. Pensate come è buona e accogliente la Germania, paese natale della capitana (figlia peraltro di un militare, esperto di armi e che con questi gesti umanitari si lava la coscienza) quando dopo aver accolto centinaia di migliaia di profughi (non clandestini, che quelli casualmente ce li rispedisce indietro) si è accorta di aver esagerato e pertanto ha deciso di pagare un altro paese (Turchia) perché non ne faccia passare nemmeno uno.

  • Telafó Giovanni