Commenta

Aem, 2 milioni di utili nel 2018
In passivo gestione del forno
crematorio, bene la sosta

Per il secondo anno consecutivo, Aem Cremona chiude il bilancio con un segno positivo, migliorando il risultato dell’anno precedente, con un utile netto di 2.053.000 euro (1.821.000 nel 2017). Uscita dal piano di risanamento a febbraio di quest’anno, l’azienda dichiara inoltre un valore della produzione complessivo di 8.223.307 (6.122.853 nel 2017) e un margine operativo lordo pari a 1.825.532 euro (3.430.421).
In perdita il primo semestre di gestione del Polo per la cremazione: Aem ha assorbito dal 1 luglio 2018 il personale prima in forza al Comune e ha effettuato altre 4 assunzioni a tempo determinato, oltre ad integrare nel proprio organico, dal 1 novembre, altre risorse umane del Comune.  1200 le cremazioni, effettuate nel semestre per un incasso complessivo pari a 514.272 euro, valori allineati agli anni precedenti. Il contributo erogato dal Comune in base al contratto è stato, per lo stesso periodo, pari a 375mila euro, il risultato di gestione segna quindi un disavanzo di 396mila euro. Il raddoppio dell’impianto, per cui Aem sta arrivando alla fine di un lungo iter autorizzativo con Regione e Provincia (per quanto riguarda le emissioni) “permetterà – si legge nella relazione al bilancio –  un aumento della capacità produttiva, una maggiore affidabilità del servizio e minori costi unitari relativi al personale”.

Se il polo della cremazione per ora non sta dando risultati in termini economici, la gestione della sosta invece sì. 318mila euro il risultato della gestione 2018, con 1765 stalli di cui 1460 posti su strada (strisce blu); 220 presso l’autosilo Massarotti; 85 posti in via Villa Glori. Qui, sostiene l’azienda, l’introduzione del pagamento tramite Telepass ha portato risultati molto positivi. Altri parcheggi a pagamento arriveranno nei prossimi mesi: al Santa Tecla (dove non è ancora stato firmato il contratto con il nuovo proprietario Zamboni) e nell’area di proprietà sul retro dell’ex mercato ortofrutticolo.

Tra le attività future, c’è il probabile affidamento dei servizi cimiteriali di Cremona da parte del Comune.

Per quanto riguarda la gestione delle strade e in particolare la manutenzione ordinaria, ad Aem sono arrivate attraverso i vari canali (Ufficio Mobilità del Comune, URP e polizia locale) circa 620 segnalazioni alle quali sono seguite altrettanti
interventi. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti