Commenta

'Il processo penale in Italia'
Incontro organizzato dalla
Camera penale di Cremona

Si è svolto giovedì 18 luglio in sala Virginia Carini Dainotti l’evento organizzato dalla Camera penale di Cremona e Crema “Sandro Bocchi” dal titolo: “Populismo giudiziario, quale futuro per il processo penale”. Sono intervenuti la presidente dell’Ordine degli avvocati Marzia Soldani, l’avvocato Emilio Gueli, presidente della Camera penale della Lombardia Orientale e l’avvocato Alessio Romanelli, attuale presidente della sezione di Cremona e Crema. Il prestigioso parterre dei relatori era composto dall’avvocato Ennio Amodio, professore emerito di procedura penale presso l’ Università Statale di Milano, dall’avvocato Novella Galantini, professore ordinario di procedura penale nell’Universita’ Statale di Milano e dall’avvocato Salvatore Scuto, già presidente della Camera penale di Milano. Tema dell’incontro, lo stato del processo penale in Italia, alla luce delle imminenti riforme annunciate dal Governo sull’onda del crescente fenomeno del cosiddetto populismo penale. Il dibattito ha tratto ampi spunti dalla presentazione dell’ultima fatica editoriale del prof. Amodio, dall’emblematico titolo “A furor di popolo: la giustizia vendicativa gialloverde”, Donzelli editore, e dalla presentazione del Manifesto del Diritto Penale Liberale e del Giusto Processo, di recente radatto dall’Unione delle Camere Penali Italiane in collaborazione con i giuristi delle più autorevoli Università italiane.

© Riproduzione riservata
Commenti