22 Commenti

Sulle vetrine i volti degli
indagati di Bibbiano: la
campagna di un negoziante

Due maxi cartelloni sul ‘Caso Bibbiano’ hanno fatto la loro comparsa lunedì scorso sulle vetrine del negozio di pizzeria d’asporto ‘Il Dollaro’ di Largo Boccaccino 28. Due cartelloni ‘shock’ che riportano da una parte volti di bimbi imbavagliati, e dall’altra i volti e i nomi degli indagati. Bibbiano, ecco i mostri’, si legge in alto. E in fondo: ‘Potrebbe succedere ad ognuno di noi’, ‘Vogliamo la verità’. Sul cartellone dei bimbi, invece, la scritta ‘Giù le mani dai nostri figli’, ‘Mamma, papà, dove siete…venite a salvarmi!’. Non è certo usuale passare per il centro e trovarsi davanti due cartelloni di questo genere sulle vetrine di un esercizio commerciale.

L’idea di affiggerli è di Tony Racano, responsabile de ‘Il Dollaro’, al quale l’inchiesta di Reggio Emilia legata ad un presunto sistema illecito di gestione dei minori in affido e sfociata in una serie di esposti per casi di abusi sessuali, ha molto impressionato. “Sono papà di una bimba di cinque anni ed è impensabile che possano succedere fatti come questi”. Un’indignazione che Racano ha riportato anche sulla sua pagina facebook nella quale invita altri negozi a fare altrettanto. “Questo è ciò che è affisso sulle mie vetrine”, si legge sul suo profilo. “Se volete, anche voi potete fare qualcosa. Attaccate un’immagine sui vetri del vostro negozio, della vostra auto, facciamoci sentire se vogliamo verità e giustizia. Io ci ho messo la faccia senza paura. Ricordate, quello che è successo a loro poteva e può succedere anche a noi”.

Racano scrive di averci messo la faccia senza paura, e in effetti non gli sono state risparmiate critiche. “Oggi qualcuno mi ha accusato di fomentare odio”, ha detto, “ma voglio ricordare che i volti e i nomi di queste persone sono noti a tutti, sono apparsi su tutti i giornali e su tutte le televisioni nazionali. Certo, non c’è ancora stato un processo, se un domani saranno assolti chiederò scusa, ma intanto ora sono sotto accusa”. Il responsabile del negozio parla esclusivamente in qualità di padre: “Non ho mai pensato nè di fare pubblicità al mio locale, nè di accusare un partito politico o un altro, tanto che ho tolto tutti i simboli politici dai cartelloni. E per quanto riguarda i nomi e i volti degli indagati, li ho scaricati da internet. Nulla di segreto”. “Questa è solo una mia iniziativa personale che vuole mettere al centro dell’attenzione i bambini, che sono le sole e uniche vere vittime. Nulla di più”.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • coD77

    Se la notizia gira fuori dal territorio prevedo querele

    • Enrico Lombardi

      Da parte di chi? Topolino ? Per quale reato? Sono notizie apparse sui tg nazionali, copiate ed incollate….ma per favore. Quereliamo piuttosto le cicale che fanno un chiasso tremendo!

      • Danila

        Giustissimo se è vero la storia rimane gravissima galera a vita a pane e acqua.

      • coD77

        Non credo si possa dare del mostro a qualcuno senza che sia stato fatto un processo e si sia arrivati alla condanna. Fino a quel momento è un “presunto” mostro

  • Italiana

    Prima che ci sia un processo, e in fase di istruttoria, si sbatte il mostro in prima pagina?

  • Eugenio Rotelli

    Quindi,non è vero, che la gente da il peggio di se sui social.

  • Pepito Spazzeguti

    Scusate ma se il ” mostro in prima pagina” all’inizio delle indagini lo sbattono i telegiornali è informazione e se lo fa un privato cittadino è istigazione all’odio? O vale solo se il presunto mostro è di sinistra?

    • coD77

      Credo che i giornali intelligentemente li abbiano definiti “presunti” mostri…

      P.S. non era Pepito Sbazzeguti? 🙂

  • brontolo

    E se fossero poi innocenti?Non si fa cosi…

  • Gabriella Ottaviani

    Se fossero innocenti? Il Tribunale di Bologna, che adesso finalmente s’è accorto del problema, sta riesaminando tutti i casi (oltre 70) in cui i bambini sono stati allontanati dalle famiglie. 4 sono già tornati a casa e per gli altri si stanno facendo indagini celeri. Quindi, intanto, almeno per questi 4 i servizi sociali innocenti non sono.

  • Gemelli

    È molto forte il gesto …e sarà forse anche punito ma non ha nascosto la faccia .

  • Emanuele Apuzzo

    Mancano le facce di quelli del m5s che hanno dato 195.000€ per finanziarli https://www.secoloditalia.it/2019/07/dite-a-di-maio-che-m5s-del-piemonte-ha-dato-soldi-nostri-alla-onlus-di-bibbiano/

    • coD77

      Quindi se dai l’8 per mille alla Chiesa e salta fuori qualche prete pedofilo la colpa è tua?

      • Emanuele Apuzzo

        Esattamente, oltre ad essere un ritardato che finanzia delle persone che credono ad amici immaginari. Se aiuti questi approfittatori sei complice di qualsiasi cosa facciano

        • coD77

          Non sono credente ma vedo le cose in maniera molto diversa.
          Chi dà l’8 per mille alla Chiesa non lo vedo complice dei pedofili, lo vedo come uno che ha fiducia nelle opere di bene (se donasse ad Emergency sarebbe meglio ma va beh…a loro solo il 5 per mille)

        • Andrea

          Già, come se hai mai votato PD sei un mafioso per mafia capitale. Se hai mai preso vestiti fatti in Bangladesh sei uno sfruttatore, se hai un cellulare sei uno di quelli che depredano l’Africa dalle sue risorse. Hai mai comprato un album di figurine? pensa che con quei soldi spesi inutilmente ci facevi mangiare i bambini poveri in medio oriente. Hai mai mangiato un hamburger? sei responsabile della morte di miliardi di vacche. Vai a frustarti per penitenza, ma con fruste fatte in casa, e in ecopelle possibilmente, che di danni ne hai già fatti abbastanza. Quelli che ragionano come te, oltre ad essere individui pressochè perfetti, hanno la straordinaria capacità di migliorare gli altri offendendoli a caso per colpe che non hanno.

          • Emanuele Apuzzo

            Io a differenza di molti altri ho coscienza, io non do l’8×1000, non voto pd, e non sempre si depreda l’africa delle risorse (affermazione alquanto stupida) per un cellulare, visto che la maggior parte delle risorse viene dalla cina. Le figurine sono per ritardati, mai fatte, esistono persone meno generiche di quanto pensi, il fatto che tu abbia pensato questo fa di te un mediocre male informato con pessimi parametri di paragone

          • Andrea

            Non sono male informato, sai quanti schiavi han fatto in Congo per le batterie dei nostri cellulari? Comunque, siccome tu sei avvezzo a giudicare tutti, ti sei mai chiesto come possa essere giudicato uno come te?

            ps ok che sai tutto ma ti giro un articolo, uno dei miliardi che potevi tranquillamente trovare su internet

            https://www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2013/07/19/news/il_costo_del_coltan-63325505/

            il brutto di essere i migliori, come te, è che nessuno se ne può accorgere.

            Tu non facevi le figurine? Bravissimo! Passavi l’infanzia a guardare il muro? giocavi a pallone? stessa cosa. Quante persone stai aiutando/salvando al mondo? La superbia è una bruttissima cosa. Che tu sia o meno una bella persona, coscenziosa o ciò che preferisci, è una cosa che dovrebbero stabilire gli altri. Se te lo dici da solo, l’unica cosa che rendi chiara è proprio la tua superbia, giudicarsi meglio degli altri anche quando non li conosci, sentirsi così saccente da pensare di non sbagliare mai. Ti rendi conto della stupidità della tua affermazione? dare del pedofilo a chi ha la colpa di non aver mai fatto un 730. Cioè davvero già questo mi fa capire che di intelligente e coscenzioso (almeno dai commenti online) hai ben poco.

          • Sbirulino19

            Idem come sopra.

          • Sbirulino19

            Concordo al 100 %

  • Germana

    Un inutile Far west

  • Sbirulino19

    A Bibbiano ci sarà la Festa dell’Unità, dal 9-al 15 Agosto si festeggerà il 70° anniversario!