Un commento

Riduzione delle commissioni
consiliari: ecco la nuova
suddivisione delle competenze

Taglio drastico al numero delle commissioni consiliari permanenti, che da otto sono diventate sette, con l’accorpamento di alcune voci, a cui si aggiungono la Commissione di Vigilanza e l’Ufficio di Presidenza. La questione è all’ordine del giorno del primo Consiglio Comunale dopo la pausa estiva, in corso ora.

Le nuove commissioni sono: bilancio, territorio, ambiente, cultura, sviluppo economico, politiche alla persona, la promozione della città. Quest’ultima è una nuova tipologia di commissione, che raggruppa le competenze di valorizzazione urbana e del grande fiume, verde, decoro cittadino, quartieri, turismo, beni comuni. Sparisce invece la commissione sulla trasparenza e anticorruzione, mentre quella dedicata al commercio, turismo e sicurezza viene accorpata in quella dello sviluppo economico.

Le commissioni saranno formate da 11 componenti effettivi e 7 supplenti, ripartiti a seconda dei grupppi consigliari di maggioranza e minoranza che siedono in consiglio.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Takayuki A. Protti

    “drastico” in che senso?