Ultim'ora
Commenta

Natale a teatro: al Ponchielli
tre proposte per divertirsi
da S.Stefano al 5 gennaio

Musical, balli, fiaba  e tanta allegria sono gli ingredienti degli spettacoli del Ponchielli per questo finale d’anno. Il primo appuntamento è per giovedì 26 dicembre (ore 16.00) con la simpatia di Corrado Abbati e la sua Compagnia che proporranno l’operetta di Johann Strauss Il Pipistrello, un vivace intreccio di equivoci accompagnato da travolgenti musiche eseguite dal vivo dall’Orchestra  Città  di Ferrara diretta da Marco Fiorini.

A Capodanno sarà protagonista ‘Full Monty’ con Paolo Conticini, Luca Ward, Gianni Fantoni, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis che daranno “corpo” e anima agli intraprendenti disoccupati del musical …con un finale tutto “hot”. A fine spettacolo del 31 dicembre brindisi insieme alla Compagnia. Lo spettacolo andrà in scena martedì 31 dicembre, ore 20.45 (a fine spettacolo brindisi insieme alla Compagnia) e mercoledì 1 gennaio, ore 16.00.  I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372 022001/02). Biglietti 31 dicembre: platea e palchi € 60,00 – galleria € 40,00 – loggione € 30,00; biglietti 1 gennaio: platea e palchi € 30,00 – galleria € 20,00 – loggione € 15,00.

Lo spettacolo, tratto dall’omonimo film inglese campione d’incassi del 1997, racconta una bella storia di riscatto sociale: al centro della commedia la vicenda di Giorgio, Aldo, Davide, “Cavallo”, Marcello e Davide, un gruppo di disoccupati che, per sbarcare il lunario, decidono di diventare spogliarellisti pur non avendo alcuna esperienza nel “settore”.
Per la prima volta nella storia di questo titolo, la vicenda è stata spostata dalla Sheffield del film e la Buffalo del Musical, all’italiana Torino, che dopo aver attirato con le sue grandi industrie persone da ogni angolo d’Italia nell’età dell’oro dell’occupazione, adesso fa i conti con la crisi economica e la fine di un’epoca. Con una vita e un salario completamente da reinventare, i 6 operai si rimboccheranno le maniche riuscendo con coraggio e un pizzico di incoscienza a dare una svolta alle loro vite: nonostante la timidezza, il senso di inadeguatezza e le iniziali difficoltà, non solo lo striptease non avrà più segreti, ma riusciranno a conoscere più a fondo se stessi e a ritrovare i valori dell’amicizia e della solidarietà.
Grazie a una colonna musicale trascinante il Musical conquista il cuore del pubblico perché quella di ‘The Full Monty’ è una storia divertente e al tempo stesso capace di far riflettere, con tanti riferimenti anche all’attualità dei nostri giorni.

Infine, la fiaba di Pinocchio, fedele al racconto, ma in una versione originale, sarà proposta domenica 5 gennaio (ore 16.00) da Accademia Perduta Romagna Teatri. Uno spettacolo dal forte impatto visivo, che racconta ai bambini una delle storie più famose al mondo, ma capace anche di commuovere e far riflettere gli adulti.

© Riproduzione riservata
Commenti