11 Commenti

I fanghi non smaltiti in
agricoltura all'inceneritore di
Cremona: la proposta di A2A

L'impianto di incenerimento di Cremona

Verranno bruciati nell’inceneritore A2A di Cremona i fanghi non smaltiti in agricoltura. La stretta imposta da Regione Lombardia agli spandimenti di fanghi in agricoltura (divieto nei comuni dove già ci sono già grandi quantità di reflui degli allevamenti zootecnici), apre un nuovo mercato nel quale A2A si vuole inserire con i propri impianti bruciarifiuti sottoutilizzati. Tra questi, appunto quello di Cremona: capacità di 140mila tonnellate di rifiuti e solo 80mila bruciati.

La richiesta è stata formalizzata nei giorni scorsi da A2A al Comune di Cremona e se n’è discusso nella penultima riunione di giunta. A2A ha proposto al Comune un proprio progetto che prevede un potenziamento della Linea 1 del bruciarifiuti, così da adeguarlo alle normative per poter incenerire i fanghi.  Pare che la somma prevista superi i 4 milioni di euro che, però, A2A pensa di poter recuperare con il rialzo dei prezzi avuto recentemente per lo smaltimento dei fanghi: sui terreni il costo era di 50 euro a tonnellata, con la stretta supererebbe i 200 euro quindi si stanno cercando alternative, cioè bruciarli anziché spanderli. A2A confida di poter rientrare in fretta dall’investimento iniziale ma difficilmente, anche in questa tornata amministrativa, il sindaco Galimberti riuscirà a mantenere la promessa di spegnere l’inceneritore dopo aver spostato al 2023 l’eventuale data di chiusura dell’impianto.

A2A ha ormai logiche industriali e il Comune di Cremona ha un peso irrilevante nelle linee di indirizzo della società lombarda (con vertici bresciani e milanesi) per la sua modesta quota di partecipazione. Ovviamente A2A si accollerebbe anche eventuali migliorie ambientali della zona dell’inceneritore comprese piantumazioni, una pista ciclabile e il recupero dell’antico bodri situato dietro l’impianto.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Abbé, se ci costruiscono una nuova ciclabile, allora va bene che ci facciano soffocare pure con nuovi inquinanti.

    • Gianluca

      Vuoi mettere il Gran Premio a squadre dell’inceneritore? Ci faranno sicuramente una tappa al prossimo Giro d’Italia.

  • Piero

    La lungimiranza di questo sindaco era stata ampiamente anticipata.

  • Mirko

    E via sempre peggio, grazie galimberti per aver ceduto l inceneritore che volevi chiudere(solo in campagna elettorale), ora si brucia pure la Merda….tanto respiriamo noi….e sempre senza alberi

  • Braccioforte

    Altra promessa elett orale rispettata, dopo la sistemazione di via Giordano proposta in alternativa alla strada sud e non inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2020-2023, dopo la promessa di realizzazione del parcheggio in via Lungastretta anch’esso stralciato per il prossimo triennio, ecco la non chiusura dell’impianto di trattamento termico dei rifiuti. Avanti così i cremonesi tanto credono a tutto

  • michele de crecchio

    La puzza dei fanghi smaltiti in agricoltura è micidiale. Non ho idea di cosa succeda nel caso che gli stessi vengano bruciati ma…

  • zenigweb

    Scandaloso il comune ma non dimentichiamoci la complicità della giunta regionale di altro orientamento politico ma sempre nemica dei nostri polmoni (ora come 25 anni fa quando fu deciso di aprire un inceneritore a ridosso dell’area più densamente popolata della provincia).

  • Pilla Paolo Guido

    Non si possono spandere sul suolo perchè già troppo inquinato; si possono invece bruciare emettendo gas nell’aria che invece a quanto pare a Cremona è di finissima qualità.

  • Marengon

    A Cremona si può fare tutto, tanto la popolazione è inerte. Prima vota colui che vuole spegnare l’inceneritore. Poi lo riconferma avendo venduto l’impianto ad A2A che vuole aumentarne la combustione (capacità dell’impianto di 140mila tonnellate di rifiuti combusti attualmente sottoimpiegato a 80mila). Ecco perchè qualche giorno fa “La Provincia” titolava “Ospedale: Cancer Center, avanti tutta”. I cremonesi dovranno pur essere contenti di qualche cosa…

    • Abiff

      Ottimo riassunto.

    • Jeppetto

      Bruciando dei fanghi inquinanti il fumo risultante come sarà? Bisognerà equilibrare l’inquinamento con qualche nuova ciclabile!…