Commenta

Scritte contro Armenia,
Rossi: 'Gesto teppistico, il Dg
gode della massima fiducia'

In merito ad alcune scritte ingiuriose apparse nella notte tra ieri, mercoledì 19 febbraio, ed oggi sul cancello del centro sportivo della Cremonese contro il Direttore Generale grigiorosso Paolo Armenia, è intervenuto, attraverso una nota stampa, il presidente del club Paolo Rossi: “I cori, le critiche, le proteste dei tifosi sono comprensibili, accettabili, a volte anche necessari e fanno parte del contesto calcistico; ma il gesto incivile e volto a colpire il direttore generale dell’U.S. Cremonese, Paolo Armenia, non ha nulla a che fare con il calcio, lo sport, la tifoseria”. “Oltre alla modalità teppistica del gesto – ha aggiunto Rossi -, vi è l’ignoranza sui compiti e le funzioni all’interno dell’U.S. Cremonese. Il Direttore Generale gode della piena fiducia della proprietà, anch’essa ingiustamente colpita”. Il presidente ha quindi concluso: “L’U.S. Cremonese è da sempre ed in ogni momento disponibile al dialogo, purché il confronto fra le parti sia civile e rispettoso, mentre gli autori di gesti vandalici ne risponderanno nelle sedi opportune, a seguito della denuncia alle Autorità competenti presentata dalla Società in accordo con la proprietà”.

© Riproduzione riservata
Commenti