Un commento

Straniero si introduce nella
Casa dell'Accoglienza e
aggredisce agenti: arrestato

Un cittadino del Burkina Faso è stato arrestato, ieri mercoledì 26 febbraio presso la Casa dell’Accoglienza, dopo che il responsabile della struttura aveva dovuto chiamare la Questura in quanto rifiutava di allontanarsi. L’uomo, W.G. 34 anni, non era un ospite ma si era introdotto in una delle stanze. Subito gli operatori lo avevano fatto uscire, ma una volta giunto in cortile si era rifiutato di lasciare la struttura dove, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, non possono introdursi estranei. Per calmarlo e convincerlo ad allontanarsi è intervenuto anche il responsabile don Per Codazzi: “Quando abbiamo visto che non si calmava – ci spiega – e vedendo che la situazione cominciava a degenerare, abbiamo deciso di far intervenire le forze dell’ordine. Noi siamo stati aggrediti solo verbalmente, mentre poi l’aggressione fisica è avvenuta nei confronti di un agente della Polizia”. Il 34enne è stato quindi trattenuto nella cella di sicurezza della Questura, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto per il resto di resistenza e violenza verso Pubblico Ufficiale.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Chicca

    Mandatelo a casa sua !!!!