Lettere
Commenta

Atletica: regina dello sport ora più che mai?

da L.D.

Spett. Direttore,

come è possibile, nella situazione in cui ci troviamo, pensare di continuare come se nel prossimo futuro (purtroppo penso mesi) le scadenze degli eventi sportivi a qualsiasi livello (locale, nazionale e mondiale) possano in qualche modo essere rispettate?
Nessuno vuole rinunciare alla propria vita ed ai propri sogni, anche quelli sportivi ma con quale ragione “raccomandare” agli atleti di continuare le preparazioni e gli allenamenti ?
“IORESTOACASA” è prima di tutto per il rispetto e la tutela della salute e della vita degli altri a cominciare dai nostri comportamenti e dalle nostre scelte.
Ci vuole coraggio! Alcuni atleti lo stanno dimostrando parlando di “convinzione insensibile e irresponsabile” da parte del CIO, gli stati membri dovrebbero allo stesso modo seguirne l’esempio.
Non tutti gli atleti hanno la possibilità di continuare gli allenamenti in strutture a loro specificatamente dedicate e asettiche da virus. Dove dovrebbero continuare? Per strada? In questo momento è importante tutelare, difendere, preservare le vite e la salute delle persone.
Domani saremo tutti pronti per un grande, grandissimo riscatto.
La “Regina dello Sport” non tradisca i suoi valori, la sua lealtà sportiva, il suo coraggio!

© Riproduzione riservata
Commenti