Commenta

Azienda Sociale Cremonese,
aperte le candidature
per il nuovo cda

La sede in via S.Antonio del Fuoco

Tempo di rinnovi per l’Azienda Sociale Cremonese, il consorzio di 48 comuni con capofila Cremona che gestisce i servizi sociali sul territorio. Il rinnovo del Cda, di cui è stato da poco pubblicato il bando, si colloca in un periodo molto delicato in cui l’emergenza Covid sta facendo emergere nuove necessità e nuove fasce sociali bisognose di interventi. Mai come ora l’assemblea dei sindaci, negli ultimi anni molto più partecipata dei precedenti, è chiamata a svolgere un ruolo politico nella rappresentazione dei bisogni del territorio cremonese presso gli interlocutori istituzionali. A cominciare dalla Regione, a cui l’associazione di rappresentanza delle aziende sociali lombarde ha indirizzato un documento (#nessunosisalvadasolo) che paventa il rischio di collasso del sistema del welfare.
In questo contesto si apre la fase delle candidature al Cda, che dovranno pervenire entro il 1 giugno alle 12 secondo le indicazioni del bando (vedi allegato). In particolare saranno valutati competenza ed esperienza in attività di direzione e gestione nel settore pubblico o privato; eventuale esperienza nel settore di attività di Enti, Aziende o Istituzioni; attività di insegnamento o ricerca, documentate competenze tecniche, giuridiche, economiche o amministrative adeguate alle caratteristiche della carica.

Il CdA dell’azienda  è composto da 5 membri, compreso il Presidente. La durata in carica del Consiglio di Amministrazione, per il prossimo mandato, è fissata in un periodo di 4 anni dalla data d’insediamento: la scadenza è prevista con l’approvazione del Bilancio d’Esercizio 2024. Come da Statuto, il CdA “resta in carica fino all’insediamento dei successori”. Attualmente a presiedere l’organo amministrativo è Giuseppe Tadioli, gli altri componenti sono Raimonda Lobina, Alberto Ori, Chiara Rizzi, Michela Tagliasacchi. Riveste il ruolo di direttore generale Katja Avanzini.

SCARICA IL BANDO

© Riproduzione riservata
Commenti