Commenta

Tre le biblioteche cremonesi
che hanno riaperto: ecco
gli orari e modalità di accesso

L’emergenza sanitaria ha comportato l’interruzione dei servizi di prestito e consultazione erogati tradizionalmente dalle biblioteche che hanno invece continuato ad assicurare i servizi digitali. Con l’inizio della cosiddetta “fase 2”, anche le biblioteche riprendono alcune attività, come il prestito locale, cioè il prestito delle pubblicazioni conservate nelle proprie sedi. Il prestito interbibliotecario ripartirà successivamente. Nel dettaglio le biblioteche cremonesi che stanno riaprendo e con quali modalità è possibile accedervi, osservando alcune semplici regole per consentire ad utenti e operatori di relazionarsi in sicurezza.

Sono tre le biblioteche che hanno riaperto e che fanno capo alla Rete Bibliotecaria Cremonese. Si tratta della Piccola Biblioteca, del Centro Fumetto “Andrea Pazienza” e del Centro di Documentazione Ambientale. Sarà possibile recarvisi solo su appuntamento, indossando la mascherina, possibilmente i guanti, mentre all’ingresso ci sarà un dispositivo per disinfettarsi le mani. E’ obbligatorio mantenere una distanza di 1,5 metri tra le persone, compresi i bibliotecari, evitare i contatti fisici e non sostare nell’area di accesso più del tempo necessario all’effettuazione del prestito e/o della restituzione.

Orari e recapiti delle biblioteche:

Piccola Biblioteca – via Ugolani Dati n° 4 – Apre su appuntamento nei seguenti giorni ed orari, in sinergia con il Museo di Storia Naturale: mercoledì e giovedì, sabato e domenica dalle ore 11 alle 18; venerdì dalle ore 16 alle 22. Per contatti e prenotazioni tel. 334/3510540 o 0372/407768 – mail: piccolabiblioteca@comune.cremona.it

Centro Fumetto “Andrea Pazienza” – via Palestro n° 17 – Apre su appuntamento con i seguenti orari: da lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30. Dal 4 giugno tornerà disponibile anche il prestito interbibliotecario. Per contatti e prenotazioni tel. 0372/407790 – mail: info@cfapaz.org

Centro di Documentazione Ambientale – via Sesto n° 41 – Si può contattare per la consegna e il ritiro dei libri su appuntamento con i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 16. Per contatti e prenotazioni tel. 0372/567723 – mail: centrodoc.ambientale@comune.cremona.it

Per questi servizi il numero si possono prendere in prestito un massimo di tre libri. I libri restituiti saranno posti “in quarantena” per dieci giorni, in modo da consentire l’inertizzazione del virus, prima di poter tornare a maneggiali in sicurezza. Il limite numerico dei prestiti aumenterà nelle prossime settimane.

La Rete Bibliotecaria ha diffuso un video che spiega come si fanno le prenotazioni tramite OPAC – https://opac.provincia.cremona.it – Si invita a visionarlo su questo link: https://www.youtube.com/watch?v=QQPOZoHJDjQ

Rimane sempre attivo il servizio della biblioteca digitale MediaLibraryOnline, a cui accedono gli iscritti alla Rete bibliotecaria. Per iscriversi è possibile utilizzare la modulistica on line https://sportellotelematico.comune.cremona.it/action:c_d150:rete.bibliotecaria o contattare le singole biblioteche sopra elencate.

Si ricordano infine le informazioni essenziali relative alla Biblioteca Statale (che fa parte del Servizio Bibliotecario Nazionale, un network gestionale diverso da quello della Rete Bibliotecaria). La biblioteca ha riaperto al pubblico su appuntamento dalle 9 alle 13 il lunedì, mercoledì e giovedì. Ogni giorno sono accessibili servizi diversi: lunedì per prestito interbibliotecario nazionale, mercoledì prestito locale e rete bibliotecaria provinciale, giovedì per consultazione di materiale raro o non altrimenti fruibile. Il martedì e il venerdì la Biblioteca Statale fornisce i propri servizi solo da remoto: prenotazione volumi da prendere poi in prestito, richiesta di riproduzioni, informazioni generali e bibliografiche, prenotazione libri rari in consultazione. Per prenotare o per ricevere ulteriori informazioni scrivere a bs-cr@beniculturali.it – tel. 0372/495611 dalle 9 alle 15.

© Riproduzione riservata
Commenti