Ultim'ora
Commenta

Emergenza Covid, tre mensilità
di esenzione dal pagamento
del canone per le associazioni

Le associazioni cremonesi che hanno in concessione locali di proprietà comunale sono state esentate dal pagamento del canone per tre mensilità. La decisione, a suo tempo approvata dalla Giunta su proposta dell’Assessore Rodolfo Bona, è stata oggi comunicata dall’Ufficio Patrimonio del Comune ai presidenti delle varie associazioni. E’ questa una forma di supporto nelle difficoltà connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Sono attualmente 48 i contratti in concessione onerosa di locali di proprietà comunale con alcune associazioni del territorio. La grave emergenza sanitaria ha messo in evidenza criticità economiche tali da rendere difficoltoso l’apporto finanziario degli aderenti alle varie associazioni nel sostenere le spese che le realtà aggregative solitamente affrontano per lo svolgimento delle loro attività.

Di tale criticità si è fatto interprete, a seguito di un confronto con i rappresentanti delle varie realtà, l’Assessore Rodolfo Bona che ha la delega per le Politiche della partecipazione e l’Associazionismo. E’ stata pertanto valutata la possibilità di prendere in considerazione, per il periodo collegato alla fase più acuta della pandemia, l’esenzione del canone da corrispondere al Comune. La Giunta, come sopra accennato, ha accolto favorevolmente la proposta ritenendola una giusta forma di sostegno a queste associazioni che svolgono da sempre un ruolo molto attivo in vari ambiti della comunità cremonese.

In base all’indirizzo espresso dalla Giunta, per le associazioni che versano il canone mensilmente verrà sospesa l’emissione del bollettino di pagamento per i mesi di aprile, maggio e giugno 2020; per quelle che versano il canone con cadenza diversa la sospensione del bollettino di pagamento avverrà alla prima scadenza utile.

© Riproduzione riservata
Commenti