Ultim'ora
Commenta

Riapertura scuole infanzia
e nidi: il Comune arruola
37 educatrici in più

foto di repertorio

Negli asili nido e nelle scuole d’infanzia comunali di Cremona ci saranno da settembre 37 educatrici in più: la Giunta comunale corre ai ripari in vista della riapertura dei servizi per l’infanzia. Saranno assunzioni a tempo determinato, dal 1 settembre di quest’anno al 31 luglio del prossimo, a differenza delle 12 educatrici a tempo indeterminato di cui si sta completando la selezione.

Uno sforzo notevole per il Comune, che mette in preventivo una spesa di 883mila euro. Gli educatori saranno attinti da una graduatoria di merito già esistente, conseguente alla selezione pubblica effettuata nel 2018 dal Comune e successivamente integrata e prorogata.

“Le assunzioni in argomento – si legge nella delibera di giunta –  rendono necessarie per garantire il diritto
all’educazione e all’istruzione, principio costituzionale alla base delle assunzioni a tempo determinato di Educatori presso le Scuole per l’Infanzia e gli Asili Nido comunali”. Più precisamente il personale aggiuntivo sarà chiamato a coprire le cosiddette “cattedre in sezione” (20 Istruttori Educatori con rapporto orario a tempo pieno (di cui 9 presso le Scuole Infanzia e 11 presso gli Asili Nido), a decorrere dal 31 agosto 2020 fino al 31 luglio 2021; e a seguire l’inserimento di alunni portatori di diversità psico-fisiche certificati a decorrere dal 7 settembre 2020 fino al 2 luglio 2021.
Inoltre occorre disporre di insegnanti per le sostituzioni giornaliere e settimanali di personale assente e c’è la “la necessità di disporre di insegnanti addetti all’insegnamento della religione cattolica (n.2 unità
lavorative, per 33 ore complessive), a decorrere dal 21 settembre 2020 fino al 2 luglio 2021”.

© Riproduzione riservata
Commenti