Commenta

Tenta di lanciarsi dal
cavalcavia: 40enne
salvato dai poliziotti

Tentativo di suicidio sventato sabato sera dagli agenti della Questura di Cremona, che grazie ad una grande rapidità di intervento e alla capacità di dialogo dell’addetto alla sala operativa e di due agenti di una volante hanno evitato che la vicenda si concludesse in modo drammatico.

La segnalazione che un 40enne aveva intenzione di togliersi la vita è arrivata in questura intorno alle 23.30. Immediatamente è stata inviata una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso Pubblico presso l’abitazione dell’uomo. Questi però non si trovava in casa e la centrale operativa, ricevuto nel mentre una segnalazione di soccorso in via Mantova zona del cavalcavia di via Passolombardo.

Giunti sul posto gli agenti hanno notato un uomo che si sporgeva oltre il guard-rail del cavalcavia, minacciando di lanciarsi nel vuoto alla vista degli operatori. Gli immediati tentativi degli agenti di avviare un dialogo con la persona, che appariva in forte stato di agitazione, non hanno sortito alcun effetto. Così,  mentre uno degli operatori manteneva il contatto verbale con la persona, l’altro agente, risalendo attraverso la vegetazione, è riuscito ad avvicinarsi all’aspirante suicida. 

Dopo diversi tentativi di instaurare un dialogo, l’uomo ha illustrato i motivi che lo spingeva al folle gesto, finché l’opera di persuasione messa in atto dagli agenti ha portato l’uomo a fare un passo indietro, consentendo al poliziotto che gli stava vicino di afferrarlo e portarlo in salvo. Un’operazione delicata, in quanto il 40enne, che fasi di lucidità a momenti di depressione, cercava di divincolarsi urlando di volersi lanciare nel vuoto. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco e i paramedici, che dopo aver effettuato i primi accertamenti, lo hanno portato in ospedale.

© Riproduzione riservata
Commenti