Cronaca
Commenta

A causa del Covid salta anche l'apertura di San Sigismondo

Nessuna apertura quest’anno per il  chiostro di san Sigismondo, a causa dell’emergenza Covid. La terza domenica di settembre  la comunità delle monache Domenicane celebra la solennità della Dedicazione della chiesa di San Sigismondo, avvenuta proprio in questa data nel 1600. Per la ricorrenza, come ormai consuetudine, si possono visitare alcune parti del monastero e il coro della chiesa, abitualmente vincolati dalla clausura.

Quest’anno, tuttavia, non verrà fatto nulla. Le domenicane hanno deciso di riunirsi in preghiera nei tre giorni precedenti la terza domenica di settembre con l’adorazione per quarantore del  Santissimo Sacramento solennemente esposto sull’altare. Dunque saranno giornate di preghiera aperte per chi vorrà partecipare. 

Nessuna visita, invece, al bellissimo  patrimonio artistico del complesso monastico che lega la propria storia a quella degli Sforza. Tutto rimandato il prossimo anno, Covid permettendo, a maggio.

sg

© Riproduzione riservata
Commenti