Ultim'ora
Commenta

Sanità, protesta a S. Felice:
'Da due anni cambiamo
medico di base ogni mese'

“Negli ultimi due anni ogni mese abbiamo cambiato medico di base”: a denunciare la situazione è Nicola Pini, consigliere comunale del Pd, ex presidente di quartiere a San Felice-San Savino. Un problema non da poco per una zona che già da tempo soffre una carenza di servizi di questo tipo, come ad esempio l’assenza di una farmacia.

“Il Comune si è impegnato molto per il quartiere con una riqualificazione ampia e anche progetti in ambito sociale che ci hanno aiutato molto anche durante il lockdown” spiega Pini. “Dall’altro lato però siamo andati avanti per due anni senza un medico fisso: quello titolare ha problemi di salute e hanno continuato a mandarci sostituti provvisori, che ogni poche settimane cambiano”. Problema che sembra sarà risolto con il mese di ottobre, quando dovrebbe arrivare un nuovo titolare. Ma il disagio è stato notevole: quando un medico ti prescrive un esame di cui poi sarà un altro a visionare i risultatì, la situazione può diventare complicata, perché viene meno la continuità assistenziale.

Non è tutto: “Questo quartiere avrebbe bisogno di un infermiere di comunità, che si occupi dei vaccini o dell’assistenza domiciliare” continua Pini. “Invece non c’è neppure la farmacia. Abbiamo una rete sanitaria debole”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti