Ultim'ora
Commenta

Bastoni convocato in
Nazionale, ma è caos
Covid per gli Azzurri

(foto figc.it)

Alessandro Bastoni si aggregherà al gruppo della Nazionale Maggiore che si troverà domani, martedì 10 novembre. O almeno dovrebbe. Di sicuro, il difensore dell’Inter, originario di Piadena, è stato chiamato dal ct Roberto Mancini (positivo al Covid e che sarà sostituito in panchina dal vice Alberico Evani) insieme a Gianmarco Ferrari del Sassuolo e Mattia Zaccagni dell’Hellas Verona dopo che Angelo Ogbonna si è infortunato e Alessio Romagnoli si è fermato alla vigilia dell’ultimo turno di campionato. A gravare sulla situazione della Nazionale, però, c’è anche la decisione di disporre l’isolamento fiduciario per sei club, tra cui proprio l’Inter, in virtù del fatto che il gruppo squadra presenta almeno due casi di positività al Covid. Bastoni, e gli altri giocatori coinvolti, pertanto, potranno rispondere alla convocazione solo in accordo e nei tempi concordati con le autorità sanitarie competenti. La situazione è in costante divenire, ma al momento non ci sono ancora indicazioni precise e ufficiali. Per il difensore cremonese, si tratterebbe di una seconda beffa qualora non potesse raggiungere Coverciano ed essere a disposizione per la gare della Nazionale (amichevole con l’Estonia l’11 novembre e gare di Nations League con Polonia e Bosnia, rispettivamente 15 e 18 novembre) dopo che già a settembre aveva dovuto abbandonare il ritiro azzurro a causa di un infortunio.

© Riproduzione riservata
Commenti