Ultim'ora
Commenta

Sciopero benzinai: impianti
fermi fino alle 15 di
mercoledì 16 dicembre

Lo stop parte proprio oggi, dalle ore 19.00 su rete ordinaria e dalle ore 22.00 su rete autostradale. La serrata durerà fino al primo pomeriggio di mercoledì 16, rispettivamente fino alle 15.00 e alle 14.00. Ma una riunione oggi al ministero dello Sviluppo economico tra sindacati e governo potrebbe scongiurare lo sciopero. La decisione è stata presa venerdì dai sindacati di categoria che continuano a chiedere alle istituzioni, in particolare al ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, di rendersi disponibili per un confronto con le parti sociali dopo che i gestori di rifornimento carburanti sono stati esclusi dalle categorie che possono beneficiare dei provvedimenti di sostegno inseriti nel “Decreto Ristori”. L’invito alla moderazione dell’autorità garante degli scioperi è stato accolto solo a metà, con una riduzione di circa mezza giornata dello stop, inizialmente previsto fino alle 6 del mattino del 17 dicembre su rete ordinaria e fino alle 7 su quella autostradale. Un primo incontro con la sottosegretaria al Mise, Alessia Morani, è stato definito dai sindacati dei gestori, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, “incoraggiante” ma “interlocutorio”. Il nodo resta sempre l’inclusione dei benzinai nelle categorie oggetto dei ristori, come avvenuto nella prima fase dell’emergenza Covid-19. L’esclusione, hanno fatto sapere i sindacati, mantiene intatte le preoccupazioni “per la tenuta economico/finanziaria delle gestioni, chiamate a garantire la continuità e la regolarità del pubblico servizio essenziale”.

© Riproduzione riservata
Commenti