Ultim'ora
Commenta

Politecnico, appello di laurea
per la Magistrale in Music
and Acoustic Engineering

Si avvicina un’altra sessione di laurea nel Campus di Cremona del Politecnico di Milano. Domani mercoledì 16 dicembre si terrà l’appello di laurea del Corso di Laurea Magistrale in Music and Acoustic Engineering, prima ed unica in Italia interamente dedicata all’ingegneria della musica e dell’acustica. Nata grazie al sostegno del territorio, in particolare della Fondazione Arvedi Buschini e del Comune di Cremona, questa nuova Laurea Magistrale è attrattiva non solo per gli universitari italiani ma anche per i laureati internazionali provenienti da diversi Paesi Extra Ue, con una formazione sia ingegneristica che musicale.

Il Campus di Cremona può vantare infatti “un percorso estremamente innovativo che prevede la collaborazione con la Facoltà di Musicologia dell’Università degli Studi di Pavia e del Conservatorio di Milano e la presenza di un Laboratorio di Acustica Musicale, dotato di una camera anecoica, dedicato allo sviluppo di tecnologie avanzate per il miglioramento della tradizione liutaria e di metodologie sistematiche per la valutazione quantitativa delle caratteristiche fisiche e acustiche degli strumenti di liuteria”, come ricordano dall’ateneo. Due sono gli orientamenti tra cui gli interessati possono scegliere: Acoustic Engineering per chi vuole approfondire il tema dell’acustica musicale e Music Engineering per chi invece vuole focalizzarsi sullo studio dell’informatica musicale e l’elaborazione del suono.

Quattro studenti (qui le schede), che due anni fa hanno scelto di investire il loro impegno e il loro tempo in questo corso d’avanguardia, domani completeranno il loro percorso con la discussione di laurea e raggiungeranno un ambito traguardo. Tre di loro hanno seguito l’orientamento Acoustic Engineering, mentre uno quello di Music Engineering. Il Politecnico di Milano sceglie anche per questa sessione di limitare le forme di aggregazione, a causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus, senza però penalizzare la propria attività istituzionale, pertanto durante la seduta di laurea la commissione sarà in presenza in un’aula del Politecnico di Milano e ascolterà la presentazione delle tesi degli studenti collegati a distanza.

© Riproduzione riservata
Commenti