Cronaca
Commenta

Giornata della Memoria, incontro in streaming sul sito di Cremona1 con Liliana Segre

Liliana Segre

Il 27 gennaio sarà 76° Anniversario della liberazione di Auschwitz. Per la Giornata della Memoria, nonostante la pandemia, tornano le iniziative che la Rete di scuole della Provincia di Cremona, con la collaborazione  di Cremona1, ha organizzato per il progetto “Essere cittadini europei. Percorsi per una cittadinanza attiva”.

“A causa della grave pandemia che ha colpito non solo il nostro Paese, ma tutto il pianeta”, ha comunicato Ilde Bottoli, referente storico-scientifico, “siamo stati costretti a sospendere anche per quest’anno il Viaggio della Memoria, che auspichiamo di poter realizzare nel 2022. Questo non significa dimenticare la storia e la memoria dei milioni di vittime e di perseguitati dal nazifascismo che furono barbaramente assassinati nei campi di concentramento e di sterminio, o trucidati nei luoghi macchiati da stragi feroci, come quella di Cefalonia e Corfù, o trasformati in schiavi costretti a lavorare fino alla morte per la vittoria del nazismo.

Per questo, in occasione della Giornata della Memoria, che coincide con il 76° Anniversario della liberazione di Auschwitz, proponiamo di riascoltare una grande testimone della Shoah, la senatrice a vita Liliana Segre che incontrò parecchie centinaia di ragazzi e ragazze (di tutte le scuole superiori della provincia) che per ascoltarla gremirono il teatro Ponchielli, abbracciandola con il loro lungo e commosso applauso. Invitiamo anche i docenti degli Istituti comprensivi che desiderassero far ascoltare alle loro classi le parole della nonna (così spesso Liliana Segre si autodefinisce), a collegarsi, attivando un percorso idoneo all’età degli alunni.

Grazie alla collaborazione con la rete televisiva Cremona1, alla quale vanno i nostri ringraziamenti, mercoledì 27 gennaio dalle ore 9,00 alle ore 11, sarà trasmesso l’incontro con Liliana Segre, che si potrà seguire anche in streaming sul sito cremona1.it”.

© Riproduzione riservata
Commenti