Cronaca
Commenta37

Cantierizzazione ponte sull'A21, da Gerre de' Caprioli parere negativo

Gerre dè Caprioli, comune di 1.300 anime alle porte di Cremona guidato dal sindaco Michel Marchi, con una delibera di Giunta del 2 febbraio ha dato parere negativo alle modalità di cantierizzazione dell’Autovia Padana per gli interventi che dovrebbero iniziare a luglio sul ponte dell’autostrada, che in parte interessa il territorio comunale.

Gli interventi previsti riguardano infatti un adeguamento sismico e di protezione delle fondazioni dell’alveo. Il sindaco e la sua Giunta non sono assolutamente contrari alla messa in sicurezza del ponte, quanto preoccupati per l’impatto che avrebbe tutto il traffico pesante che transiterebbe dal piccolo paese.

Si parla di circa 100 betoniere in andata e ritorno per ogni pilone nell’arco temporale di due o tre giorni. Moltiplicando dunque per i 5 piloni si parlerebbe di 500 betoniere, intervallate ogni 20 giorni.

Il transito nelle vie cittadine, unita alla necessita di utilizzare la piazza ex Piarda Guidotti come area di cantiere, ha fatto sì che la Giunta abbia dato parere negativo.

Le vie del paese sono strette, in parti arginali, dunque ci sarebbero seri problemi di messa in sicurezza sulle strade non solo per ciclisti e pedoni, ma anche per le utenze deboli.

Inoltre non si è tenuto conto del fatto che le betoniere passerebbero in mezzo a vie dove ci sono scuole, l’ambulatorio medico, la farmacia e gli uffici comunali.

Il transito comprometterebbe anche chiusini e dossi: in sostanza tutta la struttura stradale, con anche un forte inquinamento stradale e di vibrazioni.

Secondo gli amministratori ci sarebbero altre soluzioni meno impattanti, ecco perchè chiedono una conferenza di servizi in regione Lombardia oltre ad un risarcimento ad autostrade per il disagio causato.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti