Spettacolo
Commenta5

25 marzo, la 'Tigre' di
Cremona compie 81 anni

Compie oggi 81 anni Anna Maria Mazzini, uno dei simboli di Cremona nel mondo dello spettacolo e del costume italiano, la diva a cui è indissolubilmente legato il nome di Cremona nonostante la lunga assenza.

Fu nell’estate del 1958 che arrivò l’urlo della “Tigre”. Anna Maria, Mina già per gli amici, 18 anni compiuti il 25 marzo, era in vacanza in Versilia e una notte, alla Bussola di Sergio Bernardini, saltò sul palco obbligando Marino Barreto ad ascoltarla nella sua originalissima interpretazione della dolcissima “Anima Pura”, diventata tutta pepe, ritmo e voce.

Poi la sera di martedì 22 settembre il debutto ufficiale alla Fiera di Rivarolo del Re alternandosi come cantante degli Happy Boys con Giacomo Masseroli nel gruppo che faceva da spalla a Flo Sandon’s e Natalino Otto. Davanti a 2500 spettatori Mina Georgi, il suo primo nome d’arte per non fare sapere a casa Mazzini che sarebbe andata a cantare in una balera, stupì tutti per le sue capacità vocali e il senso musicale. Diventò poi Baby Gate e d’inverno volle un complesso tutto suo, “I solitari”.

In occasione degli 81 anni di Mina, oggi l’università di Torino ospita il convegno internazionale ‘Mina, la voce del silenzio: presenza e assenza di un’icona pop’ organizzato in videoconferenza dal Dams dell’Università di Torino e da altri soggetti, al quale partecipano anche tre studiosi cremonesi: Elena Mosconi, docente di Storia del Cinema all’Università di Pavia, dipartimento di Musicologia, che terrà una relazione su “Mina e Battisti insieme: due numeri uno a Teatro 10”; Marco Cosci e (nella giornata di domani) Alessandro Bratus, quest’ultimo in veste di discussant in una delle tavole rotonde.

 

© Riproduzione riservata
Commenti