Cronaca
Commenta

Cattedrale, al via il restauro
della facciata settentrionale

Al via l’intervento di restauro e revisione del paramento murario in laterizio e lapideo della facciata del transetto nord della Cattedrale con le sue torrette e il protiro, un progetto autorizzato dalla Soprintendenza nell’aprile del 2018. Procrastinato fino ad oggi per diversi motivi, si è potuto iniziare grazie alla disponibilità finanziaria della Cattedrale, senza attingere a nessun bando privato o pubblico, ma solo sulle donazioni dei privati.

«Lo stato conservativo attuale della facciata del transetto settentrionale – spiega don Gianluca Gaiardi, incaricato diocesano per i Beni culturali ecclesiastici – è abbastanza precario: non essendo stati effettuati interventi di restauro e conservazione da molti anni, le tre torrette sommitali mostrano un evidente stato precario di conservazione, con una serie di problemi relativi ai paramenti lapidei e in laterizio».

«Un attento esame diagnostico che ci ha aiutato a realizzare il progetto di restauro – continua Gaiardi – ha visto diversi punti di disgregazione dei mattoni, degli archetti e dei fregi in laterizio delle torrette. Le colonnine di marmo e in granito presentano preoccupanti fenomeni di fessurazione e locali lacune di materiale, nonché vari problemi riguardanti la solidità dell’ancoraggio. Depositi di particellato atmosferico, scivolamento dei coppi del manto di copertura del timpano, esfoliazione e disgregazione dei mattoni, depositi superficiali, perdite di materiale».

Dovranno poi essere verificate con attenzione gli ancoraggi degli elementi marmorei (statue e bassorilievi).

© Riproduzione riservata
Commenti