Cronaca
Commenta9

Sfratto per i gatti di via
Bissolati: sgombero in 7 giorni

Foto di Mario Lettera

La maxi colonia felina di via Bissolati (da molti nota come “gattile”) è stata sfrattata. La notizia è circolata in questi giorni, ma pare che la lettera di sfratto, da parte della Fondazione Stauffer, all’associazione che si occupa di nutrire e curare i gatti, l’Apac Cremona, sia giunta già da alcuni giorni.

In realtà l’ombra dello sfratto sulla struttura che ospita la maxi colonia felina, una parte del complesso degli ex monasteri, c’era da tempo, anche a fronte di lavori che sarebbero programmati proprio per la parte che ospita i mici. Ora, però, è diventato concreto, e trovare una soluzione alternativa, ma soprattutto immediata, non è più rinviabile. Anche a fronte del fatto che all’associazione sono stati dati 7 giorni per sgomberare i gatti.

Un’operazione ovviamente impossibile da attuare, in primis perché manca un’alternativa: sebbene infatti il Comune abbia individuato un’area, tra via Brescia e la Tangenziale, lo spazio è ancora tutto da attrezzare, con reti di protezione, punti cibo, strutture in cui custodire i gatti più piccoli, e via di seguito. Cosa per cui sono stati stanziati 40mila euro, sufficienti solo a mettere la recinzione, ma non per tutto il resto.

In seconda istanza, il trasloco di una colonia felina di quelle dimensioni (160 i gatti censiti, ma ve ne sono molti di più), non è certo una passeggiata, e va effettuato, per legge, sotto la direzione del compartimento veterinario di Ats Valpadana.

Insomma, per il momento non vi sono le condizioni per uno spostamento, ne logistiche ne organizzative. L’unica speranza, forse, sarebbe che qualche privato benefattore si mettesse una mano sul cuore, concedendo allo scopo qualche struttura inutilizzata.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti